Attualità

Totò Riina voleva fargli fare la fine del “primo tonno, il tonno buono“. Voleva fare “un’esecuzione come eravamo a quel tempo a Palermo con i militari”: chiaro riferimento al periodo delle stragi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Dava fastidio al capo dei capi il lavoro di Nino Di Matteo- orginario di Santa Flavia e cresciuto a Bagheria ndr- , all’epoca sostituto procuratore di Palermo che indagava sulla Trattativa tra pezzi dello Stato e Cosa nostra.

Leggi tutto...

E’ ufficialmente operativo dall’8 ottobre, a Palermo e provincia, dunque anche a Bagheria, il 112, il NUE numero di emergenza unico europeo 112, nel quale confluiscono i numeri di emergenza 113, 112, 115 e 118 associati rispettivamente a polizia, carabinieri, vigili del fuoco e soccorso sanitario.

Leggi tutto...

Scade il prossimo 4 novembre 2019 il secondo bando per l’assegnazione in concessione ai privati dei beni immobili della Regione siciliana che versano in condizione di precarietà statica. Sono 27 i beni demaniali marittimi con le relative aree di pertinenza a disposizione dei privati che vorranno investire in tali beni.

Leggi tutto...

"Con grande rammarico mi trovo a denunciare un fatto gravissimo che oggi ha visto protagonista, ahimè, la società che mi onoro di presiedere". Inizia così il post su Facebook con il quale Pierandrè Figlia, presidente della squadra giovanile della Fortitudo Bagheria ha denunciato l'aggressione ai danni dell'allenatore della squadra, Giuseppe Capuano, da parte del padre di uno dei giocatori della formazione di Bagheria.

Leggi tutto...

Altri articoli...