Bagheria: si è insediata stamane la commissione per il dissesto

Bagheria: si è insediata stamane la commissione per il dissesto

attualita
Typography

Poco dopo le nove di oggi lunedi 1 dicembre, i tre commissari nominati dal Ministero degli Interni per  gestire il dissesto, Giuseppe Catalano, funzionario della Questura, Antonio Ganci, della Corte dei conti e Raffaele Mazzeo, commercialista, si sono presentati presso la sede comunale di palazzo Ugdulena, si sono presentati ai responsabili della portineriasopiegando che erano attesi dal segretario generale.

Sono stati fatti accomodare nell'ufficio della dr.ssa Vincenza Guttuso, mentre il segretario Eugenio Alessi ed il presidente dei revisori, Nino Mineo, che si trovavano a palazzo Butera li hanno rapidamente raggiunti.

 All'incontro erano altresì presenti il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque e l'assessore al Bilancio e alle risorse umane, Laura Maggiore.

Questa  visita servirà sicuramente ad una prima presa di contatto. proprio nel giorno in cui 32 contrattisti hanno di fatto cessato di svolgere le proprie mansioni presso il comune di Bagheria, e mentre si stava preparando per la mattinata stessa di oggi una Assemblea generale del personale e la composizione della delegazione che stamane alle ore 12 andrà con il sindaco in Prefettura.

Ormai si lavora con l'occhio rivolto al dopo: considerato che l'incontro con il Prefetto sarà di natura interlocutoria, si pensa già ad un ricorso al TAR che sarà presentato dai contrattisti per ottenere la sospensiva del provvedimento della giunta.

altNel pomeriggio sul sito ufficiale del comune di Bagheria sono state riportate alcune dichiarazioni ed alcuni dei compiti che la legge assegna alla Commissione.

Auspichiamo una proficua collaborazione con l’organismo straordinario di liquidazionedichiara il sindaco Cinque al fine di risanare le casse dell’Ente in tempi celeri e rimettere in moto tutti i servizi che questa città merita”.

Predisporremo, ad ausilio dell’attività dei commissari, appositi locali loro dedicatispiega l’assessore Maggiore ed una dotazione di personale che consenta loro di esplicare i compiti assegnati dalla legge”.

In sostanza l’organo straordinario di liquidazione ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello dell’ipotesi di bilancio riequilibrato, nel caso del Comune di Bagheria, ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre 2012, e conseguentemente provvede: alla rilevazione della massa passiva; all’acquisizione e gestione dei mezzi finanziari disponibili ai fini del risanamento dell’ente, anche mediante alienazione dei beni patrimoniali; alla liquidazione e al pagamento della massa passiva, dando atto che la massa passiva di propria competenza è costituita da debiti di bilancio al 31/12/2012, debiti fuori bilancio al 31/12/2012; debiti derivanti da procedure estinte; debiti derivanti da transazioni.

I commissari straordinari hanno il compito, entro dieci giorni dal loro insediamento, di dare notizia dell’avvio della procedura di rilevazione delle passività al 31/12/2012. Cosa già espletata e deliberata oggi come attesta la delibera n.1/2014 della Commissione straordinaria di liquidazione pubblicata all’albo pretorio on line.

La commissione infatti invita tutti coloro che hanno diritto, a presentare la propria domanda in carta libera, atta a dimostrare la sussistenza di un credito vantato nei confronti del Comune di Bagheria.

Sul sito web è stato pubblicato il modulo, che va trasmesso entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso (1/12/2014) quindi sino alle ore 13 di venerdì 30 gennaio 2015.

Alla domanda va allegata idonea documentazione da cui si evinca l’oggetto del credito vantato al 31/12/2012, l’importo, l’indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito, la documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito, le cause eventuali di prelazione e eventuali atti interruttivi della prescrizione.

Il tutto può essere inviato via posta elettronica certificata all’indirizzo ufficioragioneria@postecert.it; o consegnate all’ufficio protocollo dell’Ente indirizzato alla commissione straordinaria di liquidazione.

La foto interna è tratta dal sito del comune di Bagheria

 

 

Poco dopo le nove di oggi lunedi 1 dicembre, i tre commissari nominati dal Ministero degli Interni per  gestire il dissesto, Giuseppe Catalano, funzionario della Questura, Antonio Ganci, della Corte dei conti e Raffaele Mazzeo, commercialista, si sono presentati presso la sede comunale di palazzo Ugdulena, si sono presentati ai responsabili della portineriasopiegando che erano attesi dal segretario generale.

Sono stati fatti accomodare nell'ufficio della dr.ssa Vincenza Guttuso, mentre il segretario Eugenio Alessi ed il presidente dei revisori, Nino Mineo, che si trovavano a palazzo Butera li hanno rapidamente raggiunti.

 All'incontro erano altresì presenti il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque e l'assessore al Bilancio e alle risorse umane, Laura Maggiore.

Questa  visita servirà sicuramente ad una prima presa di contatto. proprio nel giorno in cui 32 contrattisti hanno di fatto cessato di svolgere le proprie mansioni presso il comune di Bagheria, e mentre si stava preparando per la mattinata stessa di oggi una Assemblea generale del personale e la composizione della delegazione che stamane alle ore 12 andrà con il sindaco in Prefettura.

Ormai si lavora con l'occhio rivolto al dopo: considerato che l'incontro con il Prefetto sarà di natura interlocutoria, si pensa già ad un ricorso al TAR che sarà presentato dai contrattisti per ottenere la sospensiva del provvedimento della giunta.

altNel pomeriggio sul sito ufficiale del comune di Bagheria sono state riportate alcune dichiarazioni ed alcuni dei compiti che la legge assegna alla Commissione.

Auspichiamo una proficua collaborazione con l’organismo straordinario di liquidazionedichiara il sindaco Cinque al fine di risanare le casse dell’Ente in tempi celeri e rimettere in moto tutti i servizi che questa città merita”.

Predisporremo, ad ausilio dell’attività dei commissari, appositi locali loro dedicatispiega l’assessore Maggiore ed una dotazione di personale che consenta loro di esplicare i compiti assegnati dalla legge”.

In sostanza l’organo straordinario di liquidazione ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello dell’ipotesi di bilancio riequilibrato, nel caso del Comune di Bagheria, ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre 2012, e conseguentemente provvede: alla rilevazione della massa passiva; all’acquisizione e gestione dei mezzi finanziari disponibili ai fini del risanamento dell’ente, anche mediante alienazione dei beni patrimoniali; alla liquidazione e al pagamento della massa passiva, dando atto che la massa passiva di propria competenza è costituita da debiti di bilancio al 31/12/2012, debiti fuori bilancio al 31/12/2012; debiti derivanti da procedure estinte; debiti derivanti da transazioni.

I commissari straordinari hanno il compito, entro dieci giorni dal loro insediamento, di dare notizia dell’avvio della procedura di rilevazione delle passività al 31/12/2012. Cosa già espletata e deliberata oggi come attesta la delibera n.1/2014 della Commissione straordinaria di liquidazione pubblicata all’albo pretorio on line.

La commissione infatti invita tutti coloro che hanno diritto, a presentare la propria domanda in carta libera, atta a dimostrare la sussistenza di un credito vantato nei confronti del Comune di Bagheria.

Sul sito web è stato pubblicato il modulo, che va trasmesso entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso (1/12/2014) quindi sino alle ore 13 di venerdì 30 gennaio 2015.

Alla domanda va allegata idonea documentazione da cui si evinca l’oggetto del credito vantato al 31/12/2012, l’importo, l’indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito, la documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito, le cause eventuali di prelazione e eventuali atti interruttivi della prescrizione.

Il tutto può essere inviato via posta elettronica certificata all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; o consegnate all’ufficio protocollo dell’Ente indirizzato alla commissione straordinaria di liquidazione.

La foto interna è tratta dal sito del comune di Bagheria