A Bagheria esplode la voglia d'estate

attualita
Typography

Il clima caldo e il cielo sereno di questi ultimi giorni, in coincidenza con le festività Pasquali, stanno incoraggiando centinaia di persone e famiglie ad uscire all'aria aperta per fare sport o più semplicemente passeggiare, cominciando così  ad affollare le mete estive più gettonate del circondario.

 Le prime avvisaglie d'estate hanno visto i più temerari fare già i primi bagni al mare, in un'acqua ancora gelida; mentre molti altri, giovani e meno giovani, si accontentano di prendere il sole senza avventurarsi in acqua.

Altri prediligono lo sport, innanzitutto la corsa, sport che tutti possono praticare senza particolari competenze specifiche, ma anche le lunghe passeggiate, pratica quest'ultima senza dubbio salutare, che vede sempre più persone tra i praticanti.

Lunghe file di ciclisti (croce degli automobilisti), percorrono i circuiti del circondario, li si vede padalare soprattutto lungo la splendida litoranea Porticello/Aspra e  sulla ss 113.

Tantissimi coloro che per le loro passeggiate scelgono il rettifilo, una sorta di "Mecca" per chi pratica jogging a Bagheria. Gli escursionisti, sempre più spesso con al seguito potenti macchine fotografiche, scelgono per lo più  Monte Catalfano, che per la sua biodiversità faunistica e floreale, è sempre più conosciuto e visitato anche da persone provenienti da  fuori Bagheria.

Il lungomare di Aspra è stato preso d'assalto da famiglie con bambini, che giocano festosi in un'atmosfera di grande spensieratezza,  Anche a Sant'Elia e sul piano stenditore a Porticello stessa situazione di allegria. 

In una società in cui è ormai pregnante la consapevolezza che il benessere fisico sia strettamente correlato a quello psichico, la gente ha voglia di staccare la spina e di accantonare, anche solo per qualche ora, i problemi che attanagliano la vita quotidiana.  Anche una boccata d'aria fresca, una passeggiata o una capatina al mare, che non richiedono alcuna spesa, servono allo scopo. 

Il nostro territorio, al contrario dii molte altre città, offre una serie di possibilità di svago a portata veramente di tutti. Numerosi sono i problemi e i disservizi, dei quali torneremo ad occuparci, ma di certo non manca il desiderio dei cittadini di vivere un territorio che andrebbe valorizzato e preservato nella sua straordinaria ricchezza e varietà.

Lorenzo Gargano

Nelle foto scattate oggi 15 aprile, la spiaggia del Lido del Carabiniere e il lungomare di Aspra