"Lucifero" non molla la presa sulla Sicilia, afa asfissiante e temperature sui 40°

attualita
Typography

L' anticiclone africano Lucifero non molla la presa sulla Sicilia. La colonnina di mercurio continua a segnare temperature che sfiorano i 40°C con una temperatura percepita molto più alta a causa di afa e umidità.

Lidi e spiaggie di Bagheria e dintorni sono state letteralmente prese d'assalto in questo weekend da migliaia di persone in cerca di un pò di refrigerio dall'afa in acqua. A Bagheria temperature minime sui 28° e massime sui 40°. In pochi però rinunciano in serata ad una passeggiata sul litorale ad Aspra, a San'Elia, a Porticello o Casteldaccia, o ad un drink in uno dei tantissimi locali e luoghi di ritrovo estivi. 

Il gran caldo in Sicilia si attenuerà lievemente soltatnto a partire dalla prossima settimana.

Nella foto il temometro della Farmacia Di Salvo a Porticello alle ore 11 del 6 agosto 2017.

__________

La protezione civile ha diramato un vademecum da seguire per evitare le conseguenze negative del gran caldo.

Si invita tutta la popolazione ad osservare alcune precauzioni:

· Non uscire nelle ore più calde della giornata.
· Bere molto per contrastare la perdita dei liquidi, con regolarità, senza attendere lo stimolo della sete. L'ideale è bere 2 litri di acqua al giorno.
· Limitare al massimo il consumo di vino, birra e rinunciare ai super alcolici.
· Non bere bibite ghiacciate e limitare le bevande a base di caffeina.
· Mangiare molta frutta e verdura per recuperare i sali minerali (almeno 5 porzioni al giorno). Il refrigerio si può ottenere anche dal gelato alla frutta.
Meglio consumare 3 pasti leggeri al giorno, da integrare con due piccoli merende. Vanno preferiti alimenti come pasta e riso conditi con verdure. Privilegiare pesce e carni bianche evitando salse un po' troppo elaborate, fritture, insaccati.
· Evitare gli esercizi fisici all'aperto nelle ore più calde.
· Se si passa da un ambiente molto caldo ad uno con l'aria condizionata, è consigliabile coprirsi con un indumento leggero.
· Scegliere un vestiario leggero, chiaro e in fibre naturali, per facilitare la traspirazione e curare l'igiene personale aumentando la frequenza dei bagni e favorendo maggiormente questa abitudine nella popolazione anziana.
· Per una casa più fresca si ricorda di arieggiare negli orari mattutini e serali della giornata, di tenere chiusi gli infissi negli orari più caldi e infine utilizzare i climatizzatori o i ventilatori con le dovute attenzioni: temperature mai più basse di 6-7 gradi rispetto all'esterno, getto d'aria non troppo forte e mai orientato verso le persone.
· Chi ha in corso terapie farmacologiche per la pressione arteriosa o per il cuore è opportuno si confronti con il medico curante per adeguare o meno la posologia delle medicine.
Si raccomanda altresì, a quanti avessero animali in casa, di assicurare loro da bere e una zona d'ombra dove sostare.