Storie di integrazione: il 16enne Yacouba è il primo calciatore extracomunitario del Bagheria

attualita
Typography

Archiviata la stagione 2017/18 e in attesa di sapere i primi movimenti della società nerazzurra per la nuova stagione che verrà, abbiamo deciso di raccontarvi la storia di Yacouba.

Yacouba è un ragazzo di 16 anni proveniente dalla Costa D’Avorio che qualche anno fa è arrivato in Sicilia attraverso un barcone insieme a 200 connazionali fuggiti dalla propria terra alla ricerca di un futuro migliore. Yacouba è stato accolto con tanto amore dalla comunità di Panta Rei di Bagheria per poi essere stato affidato a una famiglia bagherese.

Questo ragazzo ivoriano non nasconde la sua passione per il calcio e infatti la società del Bagheria Città delle Ville dopo tante battaglie burocratiche è riuscito a tesserarlo diventando così il primo giocatore extracomunitario della squadra nerazzurra.

Il merito di questo va a Mimmo Lo Nano, uno dei responsabili del settore giovanile bagherese che ha seguito da molto vicino questa vicenda e il lavoro di tesseramento non è stato per nulla semplice:

Ho conosciuto Yacouba presentatomi dalla signora Balistreri, responsabile della comunità per minori "Panta Rei", e devo dire che mi è rimasto impresso il suo sguardo determinato e pieno di speranza. E’ un ragazzo d’oro che ha conquistato il rispetto di tutti: dalla sua nuova famiglia Principato a tutto il gruppo Bagheria Città delle Ville. La sua determinazione, la sua voglia di fare bene, hanno dimostrato a tutto il contesto sportivo e umano che anche se ci volesse tanto tempo, tutto è realizzabile. Per farlo diventare a tutti gli effetti un giocatore del Bagheria sono dovuti passare circa 2 anni tramite il tesseramento FIFA che a mio avviso è troppo complesso, ma ci sta regalando una doppia gioia sia per noi e sia per lui che è stato costretto ad abbandonare la propria famiglia e la propria terra dove non avrebbe potuto vivere i propri sogni e una vita dignitosa. Spero che Yacouba abbia sempre questa determinazione davanti ad ogni difficoltà che si troverà durante il suo percorso di vita e che sia esempio per tutti i ragazzi della sua età. Non voglio prendermi tutti i meriti, ma ringrazio la famiglia del Bagheria Città delle Ville, in particolar modi ai miei collaboratori Giuseppe Riccobono e Ciro Rizzo che mi hanno aiutato tanto per il raggiungimento di questo importante traguardo.

Su questa vicenda prende parola anche il presidente Riccardo Scardina:

“Sono felicissimo per il ragazzo perché questa è una storia di integrazione e lo sport ha dimostrato di essere ancora una volta fondamentale. Yacouba è un ottimo giocatore che verrà integrato nella formazione juniores e spero che potrà dare una mano anche in ottica della Prima Squadra

Si potrebbe considerare questa come una notizia di mercato invece preferiamo rendere questa notizia come il racconto di una bellissima storia di un ragazzo venuto in Italia a cercare sogni con la speranza un giorno di essere un giocatore professionista . Il Bagheria Città Ville si augura di essere l’inizio di questa lungo percorso…

Manuel Busetta

 Area Comunicazione ASD Bagheria Città delle Ville