All'asta il cuore tecnologico e le le linee di produzione del Pastificio Tomasello a Casteldaccia

attualita
Typography

Industrial Discount, portale web del network IT Auction - società di servizi che collabora con istituti di credito, grandi società di leasing e ben 115 Tribunali in tutta Italia per l'organizzazione e gestione di aste competitive online - raccoglie mediante procedura telematica aperta sino al giorno 11 marzo 2019 le offerte d'acquisto relative alle linee di lavorazione e produzione pasta dello storico Molino & Pastificio Tomasello di Casteldaccia (Palermo).

La vendita comprende oltre 60 lotti tra i quali linee di produzione per pasta Braibanti e Buhler, silos di accumolo, macchine per il confezionamento Stiavelli, linea Buhler per la produzione di pasta corta, ma anche semirimorchi muletti, container, transpallet e molto altro.

Per più di un secolo, puntando sulla qualità delle materie prime e sulla continua ricerca e innovazione tecnologica, il Pastificio Tomasello ha tenuto alta la bandiera della pasta made in Italy grazie ad una filiera corta che consentiva all'azienda di ottenere il meglio dal grano duro di Sicilia. Poi, alla fine del 2014, anche un'eccellenza dell'agroalimentare isolano e italiano come quella fondata nel 1910 da Giovanni Tomasello, è finita nelle spire della crisi internazionale. L’industria palermitana, gestita nel Dopoguerra dai figli del fondatore che ebbero l'intuizione vincente di realizzare il primo mulino a grano duro per la lavorazione in proprio delle semole, si è scontrata con la forte concorrenza delle lobby mondiali della pasta che hanno monopolizzato il mercato, agevolate da costi di produzione più bassi, facendo un sol boccone, purtroppo, di gloriose realtà artigianali della nostra Penisola. Ora, grazie alle aste aperte sul portale Industrial Discount, c'è una nuova chance per chi fosse interessato a rilanciare e portare avanti l'antica tradizione della 'pasta di Casteldaccia'. A questo link sono reperibili tutte le informazioni sui lotti e le modalità per registrarsi al portale al fine di presentare offerte d'acquisto e, quindi, partecipare all'asta competitiva che si aprirà l'8 febbraio prossimo.

Qui il collegamento diretto all'asta https://goo.gl/oSxfJ2 

--
Andrea Conti - Giornalista