La Ciro Scianna si aggiudica il primo premio al Festival Nazionale della Legalità

attualita
Typography

Il gruppo di Sperimentazioni Letterarie, curato dai docenti della scuola Ciro Scianna di Bagheria Pina.Malfitano, Gioacchino Di Giovanni e Doriana Zarcone, si è cimentato in un concorso indetto dell' Associazione L' Alveare di Enna partecipando alla III edizione del Festival Nazionale della Legalità -Teatro Scuola - "Talè talè talìa", direttore artistico Paolo Patrinicola, con lo spettacolo "Ficus Spei".

Il concorso si è articolato in quattro giorni di performance durante i quali i gruppi partecipanti si sono esibiti, sotto gli occhi della giuria, sul palco del Teatro Garibaldi di Enna. Venerdi 3 maggio, presso la stessa sede, si è svolta la serata conclusiva del festival con la cerimonia di premiazione che ha visto la Scuola Ciro Scianna, con il suo gruppo di Sperimentazioni Letterarie, vincitrice del primo premio assoluto e della menzione speciale per il miglior tema affrontato. Si riportano di seguito le motivazioni della giuria composta dall'attore Carlo Greca, dalla regista Patrizia Fazzi e dalla giornalista Angela Montalto.


"Il PRIMO PREMIO va all'Istituto Ciro Scianna per lo spettacolo Ficus spei con la seguente motivazione:
Un unico racconto a più voci. Attraverso un unico punto di vista, quello dell'albero secolare, inerme testimone e custode della memoria collettiva, si raccontano più storie e tematiche a più voci. Senza mai citare eventi drammatici, lo spettacolo propone un excursus storico fatto da un linguaggio poetico che giunge dritto alla sensibilità del pubblico. Un racconto corale, fatto da movimenti armonici e ben curati, costumi intonati e recitazione buona e ben equilibrata che veicola con morbidezza ed in maniera naturale ogni messaggio".
"Vince il premio per il MIGLIOR TEMA TRATTATO l'Istituto Ciro Scianna, con la seguente motivazione:
Per l' originalità con cui ha trattato il tema. Efficace e poetico l'espediente dell'albero, attraverso il quale ha analizzato, da un punto di vista poetico, tematiche quali la mafia affrontate usualmente attraverso la cronaca e la critica sociale. Il teatro deve includere la poesia e Ficus spei ne è colmo."

Un grazie di cuore alla dirigente Carmela Tripoli e ai genitori per aver creduto da sempre nel nostro progetto, ma sopratutto ai nostri attori, per il loro impegno, per la loro dedizione e la loro capacità di regalarci un'emozione così grande.

Pina Malfitano, Gioacchino.Di Giovanni, Doriana Zarcone

I ragazzi del gruppo: Elena Raccuglia, Gioia Sanfilippo, Gabriella D'Angelo, Claudia Mangano, Edoardo Schittino, Giada Mantini, Michele Di Miceli, Francesca Di Leonardo, Carola Crescimanni, Nicolò Raspanti, Dalila Di Piazza, Carlo Bordonaro.