Bagheria: Avviata la manutenzione di alcune aree di verde pubblico

Bagheria: Avviata la manutenzione di alcune aree di verde pubblico

attualita
Typography

Il lavoro del nuovo assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bagheria Massimo Cirano, insediatosi alcune settimane orsono, inizia a mietere i primi frutti sul versante del decoro del verde pubblico attraverso una proficua collaborazione con il Centro Studi Aurora Onlus.

 Due, è l'impietoso  numero di impiegati che in un Comune di oltre 50 mila abitanti si occupano stabilmente i verde pubblico, una carenza di organico tale che è difficile anche da commentare, considerato che i dipendenti comunali sono in tutto  quasi 400.

Qui entra in gioco il Centro Studi Aurora Onlus, affermato ente di formazione, che con un PON inclusione ha messo a disposizione una dozzina di ragazzi, studenti dei corsi, che guidati dai dipendenti comunali, hanno iniziato un poderoso lavoro di riqualificazione di alcune tra le principali aree verdi di Bagheria. 

Prima piazza Vittime della mafia, dove oltre alla manutenzione del verde è stata portata a compimento un'accurata opera di pulizia, con contestuale sensibilizzazione dei più assidui frequetatori della piazza, nella quale sono almeno una cinquatina gli anziani che giornalmente si incontrano per chiacchierare e giocare a carte.

Il Comune di Bagheria dopo aver ricevuto il via libera da parte delle ex provincia per munutenere il giardino di Villa San Cataldo, sempre con l'aiuto fondamentale dei giovani coinvolti in questo progetto ha ripristinato l'antico giardino barocco, dove da tempo non veniva effettuata opera alcuna. 

Ieri invece l'assessore ai Lavori Pubblici Cirano, con i dipendenti del verde pubblivo Gambino e Buttitta, ha coordinato il lavoro dei giovani del Centro Studi Aurora in Piazza Madrice, dove è stata effettuata un'attenta potatura degli alberi e la pulizia della fontana che alcuni invicili continuano a scambiare per un grande contenitore di immondizia.