Conclusa l’esperienza in Finlandia per il team della Ciro Scianna di Bagheria

Conclusa l’esperienza in Finlandia per il team della Ciro Scianna di Bagheria

attualita
Typography

Si è appena conclusa la prima mobilità del Progetto Erasmus KA1: Job Shadowing and CLIL across Europe, in Finlandia per il team della scuola Scianna di Bagheria.

Hanno effettuato esperienza di Job Shadowing dal 4 all’8 novembre, i docenti: Maria Luisa Florio, coordinatrice del progetto, Luana Orlando, Loredana Culotta, Fabiola Falletta e il DS Giuseppina D’Amico. Il team Erasmus si è recato ad Ekenas, una cittadina a sud della Finlandia, al confine svedese. La cittadina è bilingue, ma la lingua più diffusa è lo svedese. La scuola è una primaria, che va dai sette ai dodici anni. Nell’edificio attiguo vi è una secondaria, che va dai 13 ai 15 anni. Dopo si va al Ginnasio o al Professionale. I docenti durante la settimana hanno seguito le varie attività scolastiche dividendosi tra le classi per ”osservare” l’insegnamento di varie materie: dalle lingue, alla Matematica ai laboratori, alle Social Skills.

Evidente il maggiore investimento nelle scuole, che sono dotate di mensa gratuita per gli alunni e di ogni comfort nelle classi. Gli alunni hanno un Ipad con all’interno la versione digitale dei libri e conservano i loro materiali in classe. Nella scuola, ci sono 295 studenti, 30 docenti e 6 assistenti. Tre gruppi flessibili che danno un supporto per l’apprendimento, che può essere generale, intenso o speciale (disabili). Ogni giorno ci sono solo due materie pesanti ed esistono delle oasi dove gli alunni iperattivi possono rilassarsi e fare uno stacco dalle materie più pesanti. Gli studenti arrivano a scuola alle 8:45 e giocano 15 minuti fuori, poi le lezioni cominciano alle 9,00, con unità orarie di 45 minuti, ma cinque minuti prima, già si preparano a cambiare classe. Tra un cambio e l’altro, possono uscire fuori a giocare 15 minuti, ma all’ora prestabilita devono rientrare. Possono giocare fuori fino ad una temperatura di -15. Gli alunni vanno in classe con un piccolissimo zainetto, contenente qualche dispensa e alcuni fogli. Non hanno il diario, ma solo una carpetta, con all’interno dei fogli. Non hanno bisogno di appuntare nulla, in quanto i pochi compiti che i docenti lasciano, sono presenti nel registro elettronico, cui hanno accesso alunni e genitori. Molto calorosa l’accoglienza della Preside Mia Haglund, che nella serata di mercoledì ha invitato a cena il team della Scianna e quello del liceo Classico, presente con la Preside Carmen Tripoli e le docenti Rosi Di Salvo e Francesca Sanfilippo.

Nella giornata di giovedì 7 Novembre è stato possibile visitare la cittadina di Fiskars, rinomata per la lavorazione del ferro e il giorno seguente i locali dell’attigua scuola secondaria. Il venerdì pomeriggio i due team bagheresi, di ritorno ad Helsinki, hanno visitato l’elegante capitale finlandese illuminata dagli addobbi natalizi. Un’esperienza molto utile e interessante che fa riflettere su come si possa migliorare la scuola (fino a renderla un modello unico al mondo) potendo contare su interesse e seri investimenti dello Stato.

Maria Luisa Florio
F.S Europrogettazione Scuola Scianna