Un Comunicato della dirigente scolastica sull'occupazione al Liceo Classico "F. Scaduto" di Bagheria

Un Comunicato della dirigente scolastica sull'occupazione al Liceo Classico "F. Scaduto" di Bagheria

attualita
Typography

In merito all’azione di protesta attivata dagli studenti del Liceo Ginnasio di Stato “Francesco Scaduto “ di Bagheria, pur nel rispetto della loro scelta, pare doveroso informare le famiglie e l’opinione pubblica dell’operato della Dirigenza.

Il Liceo Ginnasio “Francesco Scaduto”, ha registrato negli ultimi quattro anni , un notevole incremento della popolazione scolastica a cui non ha, purtroppo, corrisposto un adeguato incremento dei locali da adibire ad aule scolastiche. Ad aggravare tale situazione, nel luglio del corrente anno, si è verificato il crollo del controsoffitto del corpo basso di via Orazio Costantino, che ha portato alla chiusura dell’intero plesso nel quale erano allocate 9 aule, oltre ai laboratori. Dal 1° settembre 2019, per effetto del Decreto regionale n. 161 del 25/01/2019, il Liceo Ginnasio “Francesco Scaduto” si è arricchito del Liceo delle Scienze Umane - sezione di Villabate. Sin dalla data del primo sopralluogo della sottoscritta, avvenuto il 4 settembre 2019, la sede di via Alcide De Gasperi – Villabate, è apparsa subito inidonea allo svolgimento delle lezioni e priva dei requisiti minimi per l’utilizzo.
Questo lo stato di fatto all’atto della presa di servizio della sottoscritta, avvenuta il 1° Settembre 2019.
Sono state, immediatamente, intraprese tutte le iniziative utili alla soluzione dei numerosi problemi ereditati e ciò al fine di garantire, ai nostri ragazzi, il sacrosanto diritto allo studio.
In particolare, per la sede di Bagheria, considerato che la scuola insiste sul territorio bagherese, contribuendo ad arricchirne l’offerta formativa e invocando il principio della “leale collaborazione tra gli Enti”, sono state richieste con urgenza, in data 06/09/2019, n. 11 aule al Comune di Bagheria al fine di evitare estenuanti doppi turni pomeridiani. In riscontro a quanto da noi richiesto, l’Ente, con nota del 11/09/2019, si è dichiarato impossibilitato a soddisfare la nostra richiesta, ricordandoci, al contempo, come l’Istituzione competente a rendere disponibili i locali fosse la Città Metropolitana di Palermo. Nonostante le enormi difficoltà, siamo riusciti comunque, a garantire agli studenti il regolare svolgimento delle lezioni in orario mattutino.
In parallelo la sottoscritta ha intrapreso una fitta corrispondenza, anche per le vie brevi, con la Città Metropolitana di Palermo che, pur nel rispetto dei tempi previsti dalla normativa, ha attivato le necessarie azioni per il reperimento dei locali e per la messa in sicurezza del plesso di via Orazio Costantino. In data 21 ottobre 2019 è stato infatti pubblicato, sul sito della Città Metropolitana di Palermo, l’avviso per il reperimento di locali in locazione da adibire a sede di Istituto secondario di II grado. E’ stato inoltre già stilato il progetto per i lavori di messa in sicurezza del plesso di via Orazio Costantino; a seguito di approvazione del Bilancio di previsione 2019/21, avvenuta in data 10/10/2019, sono stati reperiti i fondi necessari all’intervento; è stato costituito il gruppo di verifica del progetto e già nei prossimi giorni, approvato in via definitiva il progetto, si procederà all’emissione del bando per la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza. Nel contempo la scuola si è attivata per ripristinare il decoro degli ambienti scolastici avviando un progetto per la tinteggiatura dei locali del plesso centrale di via Dante 22. In data 12 Novembre è stato effettuato sopralluogo da parte dei tecnici di “Palermo Energia” per la definizione del programma di lavoro. Già dalla fine della prossima settimana, previo consenso degli studenti occupanti, si potrebbe dare avvio ai lavori di tinteggiatura.

Contestualmente, a Villabate, preso atto dell’impossibilità di utilizzare i locali di via De Gasperi, in seno alla conferenza di Servizi convocata dal Sindaco dott. Vincenzo Oliveri in data 04/09/2019, è emersa la piena disponibilità dell’Amministrazione Comunale a farsi carico del problema della carenza di aule e a reperire locali da utilizzare, in attesa dei lavori di messa in sicurezza del plesso di via De Gasperi. Pertanto l’Amministrazione si è immediatamente attivata per provvedere al trasferimento del Comando dei Vigili Urbani presso altra sede, rendendo disponibili i locali per l’allocazione delle classi del Liceo di Scienze Umane e impegnandosi a provvedere durante le vacanze natalizie alla tinteggiatura degli stessi. In data 14/11/2019, in seno alla seconda Conferenza di Servizi convocata dal Sindaco dott. Oliveri, alla presenza dei tecnici della Città Metropolitana, sono stati definiti i termini per il trasferimento delle classi presso la sede di via Municipio 1. Pertanto, il 19/11/2019 si procederà ad un sopralluogo congiunto tra il Comune e la Città Metropolitana, propedeutico all’accertamento delle misure di sicurezza e all’ormai imminente trasloco.
Mi preme sottolineare che il Liceo Ginnasio “Francesco Scaduto” costituisce, per la qualità dell’offerta formativa che propone, un’eccellenza nel panorama scolastico provinciale. Tutti noi - la sottoscritta, il Collegio dei Docenti, il Consiglio di Istituto, il Direttore dei SGA, il personale ATA - stiamo lavorando intensamente, con entusiasmo e grande senso di abnegazione per offrire agli studenti e alle famiglie un ventaglio di proposte di qualità e spessore, in linea con i profili educativi, culturali e professionali dei Licei Classici, dei Licei delle Scienze Umane e dei Licei Linguistici. Sono già stati programmati validi percorsi per l’acquisizione di Competenze Trasversali e Orientamento, per il Recupero, per il conseguimento delle Certificazioni nelle Lingue Straniere, per il Potenziamento dell’area scientifico-matematica, dell’area logico – filosofica e per la preparazione ai Test universitari per l’accesso alle facoltà di Medicina e di Professioni sanitarie. Dispiacerebbe a tutti noi se tale programma, sicuramente impegnativo, di iniziative mirate esclusivamente all'innalzamento della qualità dell'offerta formativa e degli apprendimenti , non dovesse portarsi a compimento.
Speriamo tanto che gli studenti, animati da spirito propositivo, da grande entusiasmo e da senso di responsabilità, riflettano bene sulle finalità di questa occupazione, soprattutto per non inficiare e vanificare i tanti sforzi sostenuti per restituire al Liceo la dignità che merita.
Si coglie l’occasione per ringraziare l’Amministrazione Comunale di Villabate per l’attenzione prestata alla Scuola e le famiglie e tutti gli studenti per la collaborazione profusa in questa difficile fase che hanno dovuto affrontare durante le lezioni pomeridiane.

Carmela Tripoli
Dirigente Scolastico del Liceo Ginnasio di Stato “Francesco Scaduto” sezioni di Bagheria e Villabate.