Resta chiuso il mercato ittico di Porticello: "E' luogo di contagio", 200 barche agli ormeggi

Resta chiuso il mercato ittico di Porticello: "E' luogo di contagio", 200 barche agli ormeggi

attualita
Typography

Sono tutte ormeggiate ai moli le circa 200 imbarcazioni della flotta peschereccia di Porticello, seconda in sicilia solo a quella di Mazzara per tonnellaggio, ma prima marineria dell'isola come numero di natanti.

 Nei giorni scorsi, il 10 marzo,  il sindaco di Santa Flavia Salvatore Sanfilippo ha dovuto prendere una decisione sofferta a tutela della salute della cittadinanza, quella della chiusura del mercato ittico per l'emergenza coronavirus. Mercato che è il motore economico del paese, dove nei 13 box esistenti, ogni giorno dalle 2,45 del mattino e fino all'alba, transitano circa 400 persone tra compratori e operatori degli stand e funzionari. L'immobile in cui si svolge il mercato ittico ha una superficie di 800 metri quadri e come testimonia la foto in copertina a questo articolo, non consente una distanza minima di un metro tra i fruitori dello stesso, provenienti tra l'altro da tutta la Sicilia.

"Dall'indomani della chiusura del mercato ittico ho avuto interlocuzione con l'Asp di Bagheria e con le forze dell'ordine, con i commercianti e i rappresentanti delle cooperative, al fine di trovare una soluzione che mi desse la possibilità di riaprire il mercato in tempi brevi"- ha dichiarato il sindaco Sanfilippo- "Considerato che il mercato ittico di Porticello è il primo della Sicilia per flotta, per pescato locale, per pesce proveniente da tutta la Regione e da aree esterne al territorio nazionale; accertato oggi, che la riapertura dello stesso con il personale di vigilanza a disposizione, non mi consentirebbe di garantire le misure disposte dai decreti del governo e della regione sulle distanze tra il personale, ritenuto che lo stesso per tutti deve essere luogo di lavori e non un luogo di eventuali contagi, a tutela della salute di tutti i miei concittadini il mercato ittico RIMARRÀ CHIUSO fino a nuove disposizioni".