Assicurazione auto in scadenza? 4 trucchi pratici

Assicurazione auto in scadenza? 4 trucchi pratici

attualita
Typography

Con la polizza auto che si avvicina alla scadenza, si profila anche l’occasione per riflettere e prendere decisioni sul premio.

Innanzitutto non bisogna dimenticare che, per legge e ormai da anni, non è più obbligatorio disdire la polizza con la vecchia compagnia, ma basta non rinnovarla. E poi, quando si stipula una nuova assicurazione, automaticamente viene abolito il rapporto con la precedente società. D’altronde i premi RCA sono cambiati un po’ ovunque, con regioni come la Puglia dove è sceso fino al -23,4% o la Lombardia, che fa registrare un -20,1%.

Consigli pratici su come risparmiare assicurazione auto

Ed ecco alcuni consigli pratici per risparmiare sulle polizze:

• La ricerca di una compagnia con un’offerta più conveniente
A parità di condizioni ci sono assicurazioni che offrono al conducente delle polizze idonee alle proprie necessità. Basta effettuare una ricerca, anche sul web, e trovare un’assicurazione auto che consenta di risparmiare, pur dando le stesse garanzie.

• La polizza a chilometraggio
La polizza a chilometraggio, ad esempio, consente di risparmiare sul premio assicurativo. Ciò perché la compagnia riesce a monitorare quanto si usa l’auto, grazie ad un dispositivo satellitare che controlla e archivia gli spostamenti.

• La polizza a punti
La polizza a punti sfrutta un dispositivo analogo, che non si limita a controllare solo chilometri e spostamenti, ma valuta anche lo stile di guida. Se non si fanno infrazioni, soprattutto come eccessi di velocità e guida pericolosa, vengono scalate delle quote percentuali, dal costo del rinnovo per l’anno successivo.

• Le garanzie aggiuntive
Ad aumentare i costi di una polizza spesso sono le garanzie aggiuntive, come le coperture integrali che assicurano anche i danni alla propria vettura. Anche per questa voce è meglio confrontare le varie offerte e scegliere la migliore.

Come cambiare polizza prima della scadenza
il preavviso di scadenza di polizza inviato dalla compagnia assicurativa è solo un promemoria. Infatti dal 2013 non occorre più disdire il contratto per passare ad una nuova società di assicurazioni. In caso di scadenza della polizza basta contattare una compagnia diversa, e stipulare una nuova polizza. Ma ci sono delle situazioni per le quali si può interrompere il vecchio contratto, e chiedere anche il rimborso della quota rimanente.

In caso di rottamazione, o di vendita, ad esempio, la si può disdire, ma anche se viene rubata o incendiata. Se si rottama l’auto, e non si acquista una vettura sostitutiva, si può chiedere la cessazione e il rimborso della polizza, fornendo tutti i dati riguardanti il contratto. Lo stesso procedimento vale se l’auto viene rubata e non viene ritrovata. In caso di vendita invece si può chiedere al nuovo proprietario se è interessato a intestarsi la polizza, e comunicare all’assicurazione il cambio di intestatario. Il rimborso della parte rimanente del premio andrà chiesta all’acquirente.