Risposta dell'associazione medica bagherese alla lettera del gruppo Civico “Noi cittadini” di Bagheria

Risposta dell'associazione medica bagherese alla lettera del gruppo Civico “Noi cittadini” di Bagheria

attualita
Typography

Veniamo impropriamente chiamati in causa come Associazione medica bagherese (di cui mi onoro di essere il presidente) su presunte inadempienze dei MMG di Bagheria nello svolgimento del proprio lavoro.

Ricordo a tutti quelli che non lo sanno che ,come stabilito dall’articolo 1 dello statuto , la nostra è non un sindacato dei MMG ma una associazione culturale di tutti i medici ( MMG, specialisti, liberi professionisti, ospedalieri, universitari ) che operano nel nostro distretto sanitario e che ha come compito principale l’aggiornamento culturale dei propri iscritti che viene raggiunto con conferenze, convegni,ricerche promosse da enti pubblici, organismi privati e fondazioni anche internazionali per accrescere il livello culturale dei propri soci e migliorare le conoscenze di particolari problemi sociosanitari per consentirne la soluzione.

Tutto ciò premesso , non possiamo esimerci per formazione culturale e rispetto del ruolo in atto ricoperto dall’affrontare i problemi posti dalla lettera aperta.
Viviamo tutti in questo periodo un momento di profondo scoramento e paura paragonabile forse a quello che ebbe la generazione dei nostri padri durante il periodo della seconda guerra mondiale. Paura di un nemico invisibile ma estremamente pericoloso che ci costringe a rivoluzionare tutte le nostre abitudini ma soprattutto a rinchiuderci in noi lontani dalla vita sociale e col timore di essere travolti da una malattia di fronte alla quale, nonostante i notevoli progressi scientifici degli ultimi mesi , ancora non ci sentiamo abbastanza protetti.
Tutto ciò non può e non deve giustificare atteggiamenti che sono la negazione della nostra professione
Il medico , al di là dei contratti di lavoro nazionali o regionali deve :
1. Essere disponibile e vicino ai propri pazienti per risolverne i malanni non solo fisici ma anche psicologici,
2. sostenerli non solo nella prassi burocratica quotidiana, ma far sentire loro la propria vicinanza soprattutto nei momenti di sconforto e di solitudine ( caratteristica di questa malattia per cui molte persone ricoverate non possono ricevere neanche il conforto dei loro parenti ed i deceduti per covid se ne sono andati senza averli potuti vedere o sentire .)

http://www.bagherianews.com/images/Medico-1.jpgConstato purtroppo con amarezza che ormai il gioco preferito da tutti è quello di sparare contro tutto e tutti.
Il medico oggi risponde per prima cosa alla propria coscienza e poi ai comportamenti che la nostra Asp , che pur in un momento di stress e tensioni dettate da questa epidemia abbiamo sempre sentita al nostro fianco, ci consiglia.
Una cosa però mi preme ribadire con forza . Nella lotta contro il Covid ognuno deve fare ( e bene ) la parte che gli compete:
1) I medici seguire con attenzione e diligenza i propri pazienti, cercando di prevenire le malattie , fornendo le terapie possibili ed indicando norme comportamentali
2) le autorità sanitarie fornire ai cittadini ed agli operatori sanitari tutti gli strumenti e le indicazioni più opportune per contrastare questa epidemia
3) Tutti i sindaci far rispettare le indicazioni dei comitati tecnoscientifici contenute nelle ordinanze ministeriali e regionali, multando pesantemente chi non le segue
4) I pazienti rispettare la vita degli altri evitando quello che le foto pubblicate fino ad oggi ci mostrano : masse di persone accalcate e senza mascherine con assoluto disprezzo delle disposizioni ministeriali e regionali
Altrimenti è una battaglia persa in partenza.
Concludo dicendo di lasciare decidere ai MMG ,nel pieno rispetto delle disposizioni della nostra ASP , come condurre la campagna antinfluenzale già sperimentata da tutti con enorme soddisfazione dei pazienti da vari decenni.
Non mi sognerei mai ,da medico, di suggerire ad un ingegnere come fare il progetto di un ponte.

Cuique suum

Con Osservanza
Dr. Antonio Vittorio Panno -Presidente associazione medica bagheresehttp://www.bagherianews.com/images/Medico-1.jpg