Lettera della mamma di un alunno dell'Asilo Montessori di Bagheria: "Garantire il diritto allo studio dei nostri figli"

Lettera della mamma di un alunno dell'Asilo Montessori di Bagheria: "Garantire il diritto allo studio dei nostri figli"

attualita
Typography

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Gentilissimi,
sono Serena Toia, sono un avvocato e mamma di due bimbi di 2 e 5 anni.

Da lunedi' uno dei miei figli sara' nuovamente privato del suo diritto di andare a scuola ed io saro' nuovamente avvolta dal caos della gestione di lavoro, figli e scuola chiusa.

Ho scritto questa lettera a nome delle mamme dell'Istituto Montessori/Arke' di Bagheria e credo che il suo contenuto rappresenta il pensiero non solo nostro ma di tantissime altre madri lavoratrici che, per l'ennesima volta, vedono immotivatamente privati i propri figli piu' piccoli di uno dei beni piu' preziosi (la scuola) e che da lunedi' avranno il grandissimo problema di capire come barcamenarsi tra lavoro e bimbi a casa.

Non voglio entrare nel merito dei motivi che hanno portato il Sindaco ad adottare l'ordinanza di oggi ma pretendo di capire perche' le scuole materne, a differenza degli asili nido, debbano stare chiuse, considerato che la fascia di eta' 0-6 anni non ha obbligo scolastico ne' tantomeno obbligo di mascherine ma intanto vede una netta differenza di trattamento da parte del Sindaco con la sua ordinanza.