Settantaquattro capi e gregari da mandare a giudizio, da Trabia a San Mauro Castelverde, passando per Caccamo, Polizzi Generosa e altri paesi delle Madonie. Un colpo pesantissimo viene assestato dalla Direzione distrettuale antimafia alle cosche della fascia costiera e montana, nella parte orientale della provincia: dopo il blitz denominato «Black Cat», si va verso il processo per boss che portano sempre gli stessi cognomi, Barreca, Bonomo, Schittino, Guzzino, Maranto, Rinella. Dinastie che si perpetuano di padre in figlio, dal nonno al nipote, per una mafia dura da estirpare.

Leggi tutto...

Altri articoli...