Stanno scontando l’ergastolo, sono sottoposti al regime carcerario duro del 41 bis, eppure per usare l'espressione di Totò Riina , continuano a “mafiare”, a tessere trame, a scontrarsi, a progettare omicidi, a cercare forse di affogare nel sangue la loro condizione di disperati.
Leggi tutto...

Altri articoli...