Lunedì, 20 Ottobre 2014
   
Text Size

direcas2

Volontari e grillini ripuliscono 'u rittufilu' e piazzetta Carlo Doglio

Cronaca

Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 

alt

Una domenica mattina spesa per rendere più pulita la città: lo hanno fatto una trentina di semplici cittadini volontari e un gruppo di aderenti al Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

Corso Baldassare Scaduto e piazzetta Carlo Doglio, (quella che sorge di fronte all'asilo nido di via Costantino dedicata al grande urbanista che insegnò a Palermo e visse a Bagheria negli anni '70),  sono rispettivamente gli obiettivi di un gruppo di bagheresi di buona volontà e degli aderrenti al Movimento 5 Stelle.

 Si ritrovano tutti assieme di buon mattino , alle 6.30  all'inizio di corso Baldassare Scaduto all'incrocio con la strada statale 113, armati di forbici e tagliaerba, scope, guanti e pale ed assieme iniziano l'opera di ripulitura dalle erbacce, di fogliame e pezzi di legno, di bottiglie di vetro e sacchetti di plastica, insomma di tutto  quanto contribuisce a rendere lerci e impraticabili i marciapiedi.

Iniziano con grande lena, poi gli attivisti di Cinque Stelle, dopo una prima fase di lavoro comune, si spostano nella piazzetta Carlo Doglio, dove avevano dato appuntamento ai cittadini.

Al lavoro ci sono anche il sindaco Lo Meo, che maneggia con grande perizia un tagliaerba, l'assessore Piero Tornatore, l'ex assessore Pippo Ferrante ed i consiglieri Massimo Mineo e Giovanni Amari, qualche dipendente comunale, qualche residente nello stesso corso Baldassare Scaduto.

Ognuno ha un compito ben definito e sono suddivisi in squadre: c'è chi taglia le erbacce, chi scopa, chi poi raccoglie tutto dentro grandi sacchi neri che verranno poi caricati su un autocompattatore del Coinres che accompagna i volontari da presso.

Intorno alle 10.30 hanno quasi raggiunto lo stabilimento della vini Corvo, dove, considerato che è arrivato il gran caldo, sospenderanno la loro fatica.

E' una bella immagine che rimane è quella della parte "alta" del corso Baldasssare Scaduto, una delle strade più belle di Bagheria, pulito come non mai.

Stesse scene in piazzetta Carlo Doglio dove sono una decina i militanti di 5 stelle con le loro magliette bianche con la scritta del Movimento di Beppe Grillo.

Anche qui tagliaerba, guanti e scope, per rimuovere rifiuti, cartacce e varie che stazionano colà ormai da tempo immemore.

Due lezioni dalla giornata di oggi: certo non possiamo pensare che i volontari si possano sostituire a chi questi servizi li deve rendere, ma talvolta la buona volontà, il buon esempio, e l'assunzione di responsabilità in prima persona sono l'antidoto migliore per risolvere un problema di immagine e di decoro.

In secondo luogo da domani il compito che spetta a noi cittadini è, se vogliamo, ancora più importante di quanto i volontari hanno fatto oggi: dimostrare cioè di aver "inteso" la lezione, e corso Baldassare Scaduto mantenerlo pulito con i nostri comportamenti quotidiani.

Noi osiamo sperare che prima o poi i bagheresi capiranno.

 

   

Inizia l'operazione 'Mare sicuro' della Guardia costiera di Porticello

Cronaca

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

alt

Anche per quest’anno, l’Ufficio circondariale marittimo di Porticello sarà impegnato nell’operazione “mare sicuro” prevista per tutto il territorio nazionale dal comando generale del corpo delle capitanerie di porto- guardia costiera.

L’obiettivo sarà quello di garantire il rispetto delle regole di sicurezza predisposte a tutela dei bagnanti e dei diportisti, che cominciano già ad affollare le nostre spiagge.
In particolare l’attività che sarà svolta in sinergia con le amministrazioni comuni territorialmente competenti di Bagheria – Santa Flavia – Casteldaccia – Altavilla Milicia e Trabia, vedrà l’impiego di pattuglie terrestri e mezzi nautici e sarà finalizzata principalmente a svolgere una funzione di divulgazione delle recenti ordinanze emanate dall’ufficio circondariale marittimo di Porticello sulle disposizioni in materia di navigazione da diporto, ludico – ricreativa, regolamentazione degli sport acquatici nonchè l’ordinanza di sicurezza balnerare del 2012, continuando in tal modo l’attività dis sensibilizzazione avviata nei mesi scorsi con conferenze sui predetti temi , tenute tra i banchi du scuola.

Nell’ambito dei piu’ alti profili istituzionali del corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, in ossequio alla funzione di garante della fascia costiera ad esso istituzionalmente attribuito, è quindi pianificata, anche in collaborazione con altre forze di polizia, una intensa attività di vigilanza sull’utilizzo delle spiagge e degli specchi acquei destinati alla balneazione ed al controllo per prevenire e reprimere comportamenti contrari alla sicurezza e favorire la corretta fruizione dei litorali.

Ancora una volta, pertanto, con l’auspicio di una sicura estate per tutti, si evidenzia che l’ufficio circondariale marittimo di Porticello e’ disponibile per ogni utile informazione in tema di sicurezza della balneazione e della navigazione nonche "di tutela ambientale, anche on-line attraverso il sito internet della Guardia Costiera.”
 

   

Incendio a monte Catalfano lato Mongerbino (video e foto)

Cronaca

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

alt

Un incedio di ragguardevoli proporzioni si è sviluppato oggi a a monte Catalfano lato Mongerbino, in una zona classificata come riserva naturale floro faunistica.

alt

A causa del vento il proprietario di un terreno adiacente la litoranea di Mongerbino all'altezza dell'imboccatura della via sant'isidoro monte,che stava bruciando delle sterpaglie, non è riusciuto a tenere sotto controllo le fiamme che si sono sviluppate verso la montagna.

La zona è piena di case di villeggiautura quasi tutte gia abitate per cui è tanta la preoccupazione dei residenti i quali temono che un cambio del vento possa coinvolgere le loro abitazioni.

A bruciare è quasi esclusivamente macchia mediterranea e fortunatamente le fiamme non hanno scavalcato la cresta della montagna alle spalle della quale inizia il parco naturalistico di monte catalfano vero e proprio.

C'è apprensione tra i residenti che abbiamo incontrato a vedere le fiamme benchè basse lambire le case, e critiche alla macchina dei soccorsi: Un' abitante ci dice senza mezzi termini -"è una vergogna, è da stamattina che l'incendio è partito, ed abbiamo assistito ad un continuo rimpallarsi la competenza ad intervenire tra Forestale e Vigili del fuoco"-. Un altra donna abitante di una delle case più vicina alle fiamme, rientrando a casa ignara del fatto, resta sbigottita di fronte alla vista che le si presenta, e ci comuica che comunque e una storia che si vive ormai ogni anno.

altIn effettti l'incendio avrebbe potuto essere domato ben prima che si estendesse così tanto se l'intervento delle autorità preposte fosse stato piu tempestivo.

Adesso un elicottero dei vigili del fuoco sorvola la zona gettando acqua sulla fiamme e sta mettendo in sicurezza l 'intera area, mentre altre squadre in arrivo da Palermo aggrediranno l'incendio dall'alto salendo da Monte Catalfano.

altQuesta, come tutte le colline e i molti terreni abbandonati di Bagheria, sono ad altissimo rischio d' incendio, essendo, nonostante un ordinanza sindacale rimasta lettera morta che obbliga i proprietari a pulire i terreni, coompletamente lasciati all'incuria e dove le sterpaglie secche prendono fuoco con estrema facilità

Per fortuna non c'è stato nessun danno a cose o persone, ma la stessa cosa non si può dire per la fauna e la flora di monte Catalfano.  

 

VAI AL VIDEO http://www.dailymotion.com/video/xrkjip_incendio-a-monte-catalfano_news

   

Incendio in un cantiere edile in pieno centro abitato a Bagheria

Cronaca

alt

Alle 12.45 di oggi un incendio è improvvisamnete scoppiato all'interno di un cantiere edile sito , in via Livio Andronico di fronte al civico 2, alle spalle della gelateria Anni 20, nel pieno centro abitato di Bagheria.

A prendere fuoco è stato un grosso cumulo di spazzatura e di materiale di risulta di cantiere che era stato ammassato all' interno dello stesso cantiere dove gli operai stanno costruendo un immobile.

Le fiamme rischiano di propagarsi velocemente all'area circostante, mettendo a repentaglio la sicurezza degli immobili vicini.

Gli operai del cantiere hanno provato a domare l'incendio non riuscendoci. Mentre scriviamo si attende l'arrivo dei Vigili del fuoco da Palermo.

Alle 13.15 sono arrivati i Vigili del Fuoco che si accingono a spegnere il pericoloso incendio.

   

Pagina 189 di 345

incandela

la tua web tv

Cronaca - le news più lette

areavisiva

IDEA VIDEO editore  -  P.I.: 05704000826

Bagherianews.it - Portale informativo su Bagheria e il territorio. Registrazione Tribunale di Palermo n. 27 del 21/05/2008.  Direttore Responsabile: Angelo Gargano | Capo Redattore: Lorenzo Gargano  | Redattrice: Marina Galioto.
Tutti i diritti riservati. La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita -
Web Master e Design
- Paolo Bonanno - www.areavisiva.com

Accesso utenti