Venerdì, 19 Dicembre 2014
   
Text Size

Grande partecipazione alla " 1° Sagra della salsiccia altavillese"

Cronaca

alt

Successo di pubblico nelle numerose presenze registrate alla “1° edizione della Sagra della salsiccia tipica altavillese”, svoltasi domenica 12 agosto 2012 ad Altavilla Milicia, in Piazza Matteotti.

L’evento si è svolto nel tardo pomeriggio di domenica ed ha visto come protagoniste le Macellerie altavillesi, impegnate nell’offrire, in degustazione gratuita, al numeroso pubblico presente, la famosa e tradizionale salsiccia altavillese.

Il pubblico ha mostrato di gradire molto l’iniziativa, affollandosi negli appositi stands, allestiti per farcire i panini con la salsiccia arrostita, ricevendo oltre al panino una bevanda.

L’evento si è protratto sino a sera inoltrata con la consegna, da parte del Sindaco di Altavilla Milicia Nino Parisi, di una targa ricordo ai titolari delle Macellerie che hanno aderito all’iniziativa.

La 1° edizione della “Sagra della salsiccia tipica altavillese” è stata organizzata dal Comune di Altavilla Milicia, su Patrocinio della Regione Sicilia, Assessorato alle Risorse agricole ed alimentari, in collaborazione con le Macellerie: Romano Giovambattista, Lanza Nicola, Vincenzo Zarcone.

E’ una prima iniziativa, che sicuramente ripeteremo, come evento annuale ricorrente, a supporto di una più incisiva azione promozionale verso un prodotto di grande valore e tradizione gastronomica locale, come la salsiccia tipica altavillese- ha commentato il Sindaco Nino Parisi- che non si esaurirà solo nella organizzazione della Sagra annuale; vogliamo infatti adoperarci affinchè ci sia il riconoscimento della tipicità del nostro prodotto, per pervenire, nei tempi dovuti, ad un marchio di qualità ed alla denominazione di origine protetta delle nostre salsiccie, nell’ambito di una più ampia promozione della tipicità dei nostri prodotti gastronomici e di un impulso in direzione di una crescita dei flussi turistici e del sostegno all’economia ed alle tradizioni locali”.

   

Bagheria: i carabinieri arrestano giovane con 21 grammi di cocaina

Cronaca

alt

Nel corso di un servizio antidroga, i Carabinieri della Stazione di Bagheria hanno tratto in arresto per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio LO COCO Pietro, nato a Sciacca (Ag), classe 1983, domiciliato in Bagheria in via Capitano Emanuele Basile.

L’interessato, a seguito di ricerche effettuate nel territorio bagherese gli investigatori lo localizzavano in Via Capitano Emanuele Basile all’altezza del civico 12 dove era parcheggiata l’autovettura Fiat Punto di colore bleu, in uso a LO COCO.

L'uomo che era  già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti specifici, presumibilmente si era organizzato per piazzare la droga ad acquirenti per il prossimo ponte di ferragosto; nel corso di una perquisizione del veicolo su cui viaggiava i Carabinieri rinvenivano ben occultati due involucri in carta plastificata, contenenti 21 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, pronta per essere spacciata.

La sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro sarà inviata al L.A.S.S. del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo, per essere analizzata e per accertare l’esatto principio attivo della stessa.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale “Ucciardone” di Palermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

   

Palermo: una mamma e tre papà, i conti non tornano ed è sciarra

Cronaca

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

alt

'Mater semper certa est, pater incertus...' lo dicevano i latini, che però non avevano ancora svelato i misteri del DNA che consente oggi di sapere per certo anche chi è il padre.

Va però subito detto che ormai Palermo si impone nella classifica nazionale per le storie curiose o paradossali che riguardano coppie e famiglie: ancora qualche giorno fa la vicenda rimasta poco chiara di quelle nozze in Cattedrale che hanno visto l'un contro l'altro schierati genitori dei due promessi sposi, poi dopo la bagarre, diventati realmente sposi.

Non si è capito bene se ci fosse stato un tardivo ripensamento dello sposo, o il classico letterario "questo matrimonio non s'ha da fare nè ora nè mai".

I giornali riportano oggi un'altra notizia che ha del paradossale: al Policlinico di Palermo nasce una bimba e si presentano tre presunti papà risepttivamente di 60, 45 e 34 anni anni come la neomamma.

È sorto un litigio e il portiere del reparto ha chiamato i carabinieri che alla fine dopo avere identificato i contendenti che erano arrivati alle mani, non hanno però denunciato alcuno perchè non hanno verificato la sussistenza di  reati.

E' stata la neomamma a sciogliere il nodo gordiano con il classico colpo di spada: "È lui il vero genitore" ha dichiarato la ragazza ai carabinieri, indicando uno dei tre, lasciando con un palmo di naso gli altri due aspiranti papà, con i quali evidentemente la ventiquattrenne aveva avuto altre storie sentimentali.

Di fronte a  tanta autorevole e inattaccabile certificazione di paternità i due mancati papà non hanno potuto fare altro che girare sui tacchi e andar via.

   

Finalmente una buona notizia: arrivano 250 nuovi cassonetti

Cronaca

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

alt

Facevano bella mostra di sè sin da iersera nella via Filippo Buttitta, in via Libertà e in via Città di Palermo, dove si è deciso di cominciare a sistemarli. Ne sono sinora arrivati 170, ne arriveranno altri 80 nei prossimi giorni, per raggiungere quel minimo vitale per far fronte alle esigenze delle zone centrali di Bagheria.

Gli ultimi arrivi di nuovi cassonetti risalivano a poco più di due anni fa, ed in due anni le loro condizioni, vuoi per i roghi di spazzatura, vuoi per i danneggiamenti di varia natura cui sono stati sottoposti, erano ormai di serio degrado.

In quelli nuovi sono stati tolti solo per una parte i coperchi, mentre in quelli che già esistevano era stata fatta la scelta di usarli del tutto senza coperchio, nella previsione rivelatasi fondata, che le coperture sarebbero state più di ostacolo che di aiuto.

Pare infatti che si danneggino al momento dello svuotamento dentro gli autocompattatori, ed il fatto, ahimè, che tennerli chiusi convinca tanta gente raffinata, che a Bagheria come è noto abbonda, che si schifìa a toccare i coperchi, ad abbandonare quindi i sacchetti per terra.

Nei prossimi giorni sui nuovi cassonetti verranno sistemati gli adesivi che richiamano i cittadini al rispetto dell'orario di conferimento dei rifiuti, cosa che dovrebbe dare la possibilità di potere sanzionare gli inadempienti.

I vecchi cassonetti che sono ancora in condizioni decenti verranno riutilizzati in aree periferiche del territorio comunale.

Vogliamo sperare che a breve come si dice possano anche arrivare i nuovi cassonetti  per la differenziata.

   

Pagina 189 di 358

Cronaca - le news più lette

areavisiva

IDEA VIDEO editore  -  P.I.: 05704000826

Bagherianews.it - Portale informativo su Bagheria e il territorio. Registrazione Tribunale di Palermo n. 27 del 21/05/2008.  Direttore Responsabile: Angelo Gargano | Capo Redattore: Lorenzo Gargano  | Redattrice: Marina Galioto.
Tutti i diritti riservati. La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita -
Web Master e Design
- Paolo Bonanno - www.areavisiva.com

Accesso utenti