Avvolta nel mistero la morte di Pierina Chiofalo, indagano i Carabinieri

cronaca
Typography

E' ancora avvolta nel mistero la morte di Pierina Chiofalo, la donna di 40 anni che nella notte di domenica è stata travolta da una minicar guidata da un giovane sulla ss 113 all'ingresso di Bagheria vicino villa Cattolica.


In un primo momento si era pensato che la donna, come le era capitato altre volte, si stava allenando di sera praticando il suo sport preferito: la corsa.

Gli investigatori hanno però notato immediatamente una circostanza che sembra contrastare con questa interpretazione, la donna infatti aveva ai piedi le sue scarpe da ginnastica ma indossava un paio di jeans, indumento per nulla adatto ad un allenamento sportivo. Gli investigatori vogliono quindi vederci chiaro e accertare il motivo della presenza della vittima a quall'ora tarda in quella strada buia. L'abitazione di Pierina Chiofalo non è molto distante dal luogo dell'impatto, mentre gli oggetti personali della donna sono stati ritrovati in casa.

La dinamica del'incidente è al vaglio dei Carabinieri e alcune fasi dell'incidente potrebbero essere state registrate da una serie di videocamere presenti nella zona.

La giovane è stata travolta da una minicar mentre si trovava sul ciglio della strada. Il giovane alla guida della minicar si è fermato cercando di prestare i primi soccorsi ed ha allertato il 118.

Le condiziodi della giovane sono apparse subito molto gravi con traumi multipli chiusi alla testa e al torace. Pierina Chiofalo è stata trasportata all'ospedale Civico di Palermo, dove è morta nel reparto di rianimazione dopo 3 giorni di agonia.

Una delle ricostruzioni pone sulla scena dell'incidente anche una motocicletta, che avrebbe urtato per prima la donna, che sarebbe così stata investita dopo aver perso l'equilibrio.

Sull'episodio indagano i Carabinieri di Bagheria con il coordinamento della Procura della Repubblica di Termini Imerese .

Pierina Chiofalo viene descritta da chi la conosceva come una persona solare, socievole e piena di voglia di vivere. Sul suo profilo facebook amici e conoscenti ancora increduli le hanno tributato un ultimo commosso saluto.