Rinviata per un difetto di notifica l'udienza preliminare per il sindaco Patrizio Cinque e gli altri indagati

cronaca
Typography

E' stata rinviata al 6 giugno prossimo l'udienza preliminare del procedimento che vede indagato il sindaco di Bagheria del movimento 5 Stelle Patrizio Cinque, con altri 22 tra amministratori, funzionari e impiegati comunali.

 Stamattina al Tribunale di Termini era presente il sindaco Patrizio Cinque.

L'udienza preliminare è stata però rinviata al 6 giugno per un difetto di notifica ad uno degli indagati.. 

Al primo cittadino la Procura contesta i reati di abuso d'uffico e turbativa d'asta. L'indagine della procura si articola in diversi filoni e interessa presunte irregolarità nell'affidamento del servizio di smaltimenti rifiuti, l'affidamento (poi non realizzato) ad una società del palazzetto dello sport , la presunta intercessione riguardante gli accertamenti della Polizia Municipale su un immobile abusivo del cognato del primio cittadino. Al centro dell'inchiesta anche la discussa figura e il ruolo del funzionario comunale Onofrio Lisuzzo, già riniviato a giudizio per concussione in un altro procedimento, a lui viene contestata la presunta irregolarità nella redazione di alcuni verbali di gara con il coinvolgimento di dipendenti comunali.