In corso il maxi sgombero della villa occupata a Mongerbino, oltre 50 agenti impiegati nell'operazione

cronaca
Typography

È in corso un’operazione di sgombero forzato dell’immobile confiscato alla mafia, al boss mafioso Giuseppe Greco, detto “Scarpuzzedda” in via Perez 101, a Mongerbino sul territorio di Bagheria.

Sul posto uno schieramento di forze dell’Ordine nell’ordine di circa 50 uomini e donne tra polizia, carabinieri,guardia di finanza, capitaneria di porto oltre alla Prefettura, Comune oltre 15 agenti di polizia municipale e assistenti sociali ed azienda sanitaria provinciale e 118.
8 gli appartamenti in corso di sgombero, per circa 20 occupanti con 8 minori di cui uno di 2 mesi ed una donna incinta.
La maggior parte degli occupanti non era presente ed aveva già ottemperato all’ordinanza di sgombero emessa dal Comune. Erano presenti circa 6 adulti, tra i quali la donna incinta e tre minori non in età scolare.
“È un’operazione in sinergia tra Comune e forze dell’ordine per ristabilire la legalità in un immobile simbolo di mafia ed illegalità - dice il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque che ha attivato le assistenti sociali per garantire già una sistemazione ai minori e le loro madri in caso non trovassero una sistemazione presso parenti.

F638D430 7336 494A 80F7 624D0C502EEB

7F28E2DD F71A 43E1 9641 8ACF66DF65EA

Ufficio stampa Comune di Bagheria