Stalking verso la moglie, arrestato un 36enne di Bagheria

cronaca
Typography

 Non aveva mai accettato la fine del loro matromonio, al punto da perseguitarla e di trasformare la vita della donna in un incubo Un 36enne di origini campane, ma residente a Bagheria, è stato arrestato dalla polizia per stalking. A distanza di 2 anni dal matromonio violenza e minacce erao subentrate ad affetto e buoni propositi tra i due giovani coniugi di Bagheria.

La donna aveva però deciso di troncare la relazione ed in cambio aveva ricevuto minacce, anche di morte, poi sfociate in vere e proprie persecuzioni  da parte del marito che non voleva rassegnarsi alla fine del rapporto. L'uomo aveva provocato nella moglie ansie e preoccupazioni, al punto da modificare il suo stile di vita. L'ex marito si era persino presentato sul posto di lavoro di lei, intimandole di tornare a casa e con la forza poi, si era impossessato anche della sua auto.

Tra gli episodi più preoccupanti, anche i danni provocati in un'abitazione della famiglia della donna, che ieri pomeriggio, esasperata, ha denunciato tutto al commissariato di Pubblica Sicurezza di Bagheria. In lacrime ha raccontato un periodo terribile, fatto di minacce e vessazioni. I poliziotti hanno raggiunto l’uomo, lo hanno perquisito trovandogli addosso un tagliacarte particolarmente lungo ed acuminato e lo hanno tratto in arresto.