Morto per una sospetta meningite fulminante un bagherese di 40 anni

Morto per una sospetta meningite fulminante un bagherese di 40 anni

cronaca
Typography

Un bagherese di 40 anni sposato e padre di 2 figli, Rosario Cuffaro, è morto ieri sera anel reparto di rianimazione dell'ospedale Civico di Palermo in circostanze ancora da chiarire, in seguito ad un malore di non specificata origine e natura. Sul cadavere dell'uomo il medico legale eseguirà l'autopsia per fare luce sulle cause della morte. 

Su Facebook durante tutto il pomeriggio si sono inseguite voci e illazioni incontrollate, che sinora risultano infondate, circa la causa della morte per una sospetta meningite. Soltanto l'autopsia potrà fare luce sulle cause della morte.

L'uomo che faceva il falegname era molto conosciuto in città per la sua attività e ben voluto da amici e conoscenti per il suo buon carattere.

Alla famiglia la Redazione di Bagherianews.com porge le più sentite condoglianze per la prematura perdita del loro congiunto.

Notizia in aggiornamento 

Aggiornamento - Secondo una ricostruzione ancora parziale degli avvenimenti di ieri sera, l'uomo sarebbe stato accompagnato al Pronto Soccorso di Bagheria in Via Papa Giovanni con i possibili sintomi di una meningite fulminante ed immediatamente trasportato in ospedale dove è spirato poco dopo. Gli utenti del Pte arrivati successivamente sono stati quindi dirottati preucazionalmente verso la Guardia Medica in via Mattarella. A Medici e infermieri presenti di turno al Pte è stata somministrata la terapia di profilassi contro la meningite a scopo precauzionale. Il Dipartimento di epidemiologia dell'Asp di Palermo attraverso il Direttore Nicola Casuccio ha rassicurato la popolazione e i compagni di scuola della figlia del'uomo circa un rischio di contagio qualora fosse accertata che la morte sia dovuta alla meningite.