Porticello, ostacolano i controlli in mare due diportisti arrestati dalla Guardia Costiera

Porticello, ostacolano i controlli in mare due diportisti arrestati dalla Guardia Costiera

cronaca
Typography

Nel fine settimana appena trascorso si è svolta, nell’ambito dell’ operazione “Mare Sicuro”, un’ intensificazione dei controlli - coordinati dal Reparto Operativo della
Direzione Marittima della Sicilia Occidentale e Capitaneria di Porto di Palermo – che ha interessato il litorale di giurisdizione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello con l’impiego congiunto di diverse unità del Corpo delle Capitanerie di Porto (motovedette e battelli litoranei veloci) e un elicottero del Nucleo Aereo di Cataniadella Guardia Costiera.


Nel corso delle verifiche, due persone alla guida di un acquascooter sono state tratte in arresto, per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, dai militari del Nucleo
Operativo della Guardia Costiera di Porticello coordinato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese.
Sono stati altresì elevati verbali amministrativi per circa 5000 euro per violazioni al codice della nautica da diporto e posto sotto sequestro un acquascooter per guida senza patente; un altro soggetto è stato denunciato a piede libero per ricettazione.
Inoltre gli stessi militari hanno elevato anche 30 sanzioni amministrative ai sensi del codice della navigazione negli ambiti portuali di Porticello e San Nicola l’Arena.
Le attività di controllo, atte a contrastare comportamenti tenuti in violazione delle normative nazionali, delle Ordinanze di Sicurezza Balneare e dei regolamenti portuali emanate dalle Autorità Marittime, continueranno da parte dei militari della Guardia Costiera anche nei prossimi giorni al fine di garantire la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione, la salvaguardia dell’ambiente marino e il sereno svolgimento delle attività balneari e diportistiche.


Porticello, 30/06/2019