Violento nubifragio su Bagheria, strade allagate e automobilisti nel panico

Violento nubifragio su Bagheria, strade allagate e automobilisti nel panico

cronaca
Typography

Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto dalle 13 alle 14 di oggi su Bagheria, con precipitazioni piovose così intense che in pochi minuti hanno mandato in tilt il sistema fognario e la circolazione veicolare della città.

Numerose strade si sono trasformate in fiumi in piena tra cui vià citta di Palermo, Corso Butera, e alcune traverse del Corso Umberto come Via G. Scordato. 

I rifiuti non raccolti ai margini delle strade, tra cui carta e tanto cartone, sono stati trascinati dalla forza dell'acqua, contribuendo ad intasare le caditoie,la cui pulizia non è stata ancora completata dall'ammnistrazione comunale.

In viale Ing. Bagnera la situazione più seria con il sottopasso ferroviario totalmente allagato, dove l'acqua ha raggiunto altezze record in pochi minuti arrivando a sommergere la strada fino all'incorcio per immettersi sulla statale nei pressi di Villa Cattolica.

Sul posto sono  intervenuti anche Polizia Municipale e Vigili del Fuoco con iil nucleo sommozzatori. Acqua alta anche in via Mattarella, Via Papà Giovanni e numerose altre strade.

Paura e tanta cautela da parte dei pochi automobilisti che per necessità sono rimasti in transito durante il nubifragio, con una visibiltà minima.

Lunghe colonne si sono formate nei punti nevralgici dove il livelo dell'acqua è salito esponenzialmente. Anche la statale 113 nel tratto che collega Bagheria e Santa Flavia è rimasta allagata. 

Nelle vie del centro storico di Bagheria dove l'acqua correva come un torrente, gli abitanti delle abitazioni ai piani inferiori si sono prodigati spontaneamente nel tentativo di spurgare o togliere i tombini al fine di agevolare il deflusso del'acqua. 

La situazione è poi lentamente tornata alla normalità, con numerosi interventi dei Vigili del Fuoco in tutto il circondario bagherese.