E' morto a 86 anni Giuseppe Seidita, storico titolare dei campetti "La Terrazza"

E' morto a 86 anni Giuseppe Seidita, storico titolare dei campetti "La Terrazza"

cronaca
Typography

E’ morto all'età di 86 anni il bagherese Giuseppe Seidita, storico proprietario dei campi di calcetto "La Terrazza" a Bagheria.

Il signor Seidita, inteso da tutti Zù Pinu, è stato per oltre 30 anni un punto di riferimento per intere generazioni di sportivi bagheresi. Nei suoi campi sono passati migliaia di giovani, che alla Terrazza hanno trascorso momenti spensierati e di allegria.

Per i frequentatori della Terrazza il signor Seidita era come un nonno, sempre lì, con la battuta pronta dietro il bancone del suo ufficio; ma dietro una scorza dura e un'atteggiamento un pò burbero, si nascondeva un uomo dalla grande bontà, che traspariva dai suoi occhi vivaci e dai suoi sorrisi di complicità. 

Da alcuni anni a causa di una malatia aveva lasciato il testimone al nipote, che si occupava della gestione della struttura sportiva.

Aveva tre figli Antonio, Giandomenico e Maria Teresa. La moglie era scomparsa l'anno scorso. 

Rimarrà per sempre impressa nella mente dei "giocatori" la voce dei signor Seidita quando annunciava al microfono gracchiante lo scadere del tempo, "Campo 2 tempoooo", ed era il momento di lasciare il campo. 

Un nostro ricordo: Abbiamo giocato, come molti altri bagheresi, dozzine di partite tra amici alla Terrazza, sotto lo sguardo solo apparentemente distratto dello Zio PIno. La prima volta per il sottoscritto è stata nel 1997 al'età di 13 anni con i compagni di scuola, (prima si giovava in strada nei quartieri), quando ancora i campetti erano in terra battutta e non in erba sintetica; un calcio molto più "naif" di quello di oggi, di cui il signor Seidita era l'emblema.

Il signor Seidita, con le sua battute dissacranti, ci ha insegnato a non prenderci troppo sul serio, ma era capace anche di parole di grande incoraggiamento e di conforto quando qualcosa era andato storto per uno dei suoi ragazzi.  Come quella vota in cui, al momento di pagare la quota, mi disse ;" Bella partita", due semplici parole che però, dette da lui, avevano un sapore speciale.

Lorenzo Gargano

Alla famiglia la Redazione di Bagherianews.com porge le più sentite condoglianze.

I funerali si svolgeranno martedì 24 dicembre alle ore 9,30 presso la Chiesa San Pietro a Bagheria.