Dopo 40 anni cambia gestione il Cine Capitol di Bagheria

cultura
Typography

Cambio di gestione al Cine Capitol di Via Roma a Bagheria, dopo 50 anni ininterrotti di attività (di cui 43al Capitol) Carlo Pampinella (foto) spegne definitivamente il cineproiettore” per godersi una meritatissima pensione.

La nuova gestione passa a Giuseppe Gallina già alla guida dei locali del Supercinema con tre sale di proiezione e dell'Excelsior di via Ciro Scianna conquistandosi di fatto l’attuale monopolio di tutte e sei le sale cinematografiche della città.
La storia dell'attività cinematografica della famiglia Pampinella inizia a Bagheria nel lontanissimo 1926 con la nascita della sala “Littorio” da opera di Carlo Pampinella, nonno dell'attuale neo pensionato. La sala nel dopoguerra con l'avvento degli americani cambiò la denominazione in Cinema Vittoria.
Successivamentel'attivitàcontinuò con i due figli del fondatore padre e zio di Carlo.
Oggi con il passaggio dell’ultima gestione, iniziata nel 1974, si chiude definitivamente l'era cinematografica delle tre generazioni dei “Pampinella” a Bagheria. Al neo pensionato Pampinella abbiamo chiesto quali film, in tutta la sua lunghissima attività, hanno registrato un enorme consenso di pubblico “certamente Baaria di Giuseppe Tornatore è tra le proiezioni rimaste più a lungo in programma, un grande successo di pubblico."
Qualcosa all'inizio della sua carriera?
“C'è stato un tempo molto lontano in cui andavano di moda il cosiddetti film melodici, ne ricordo uno in particolare con Carmelo Zappulla dove la gente pur di poter vedere il film pagava il biglietto molto prima della fine della proiezione in corso ed attendeva il proprio turno in piedi nelle scale per conquistare un posto a sedere appena si accendevano le luci in sala con l’immediata ressa per essere i primi ad entrare”.
Ricordo, circa 20 anni fa, anche la folla per "Il ciclone" con Leonardo Pieraccioni, per diversi giorni via Roma e parte di via Diego D'Amico non riuscivano a contenere le persone in attesa di poter entrare.
Mi è rimasta la soddisfazione di aver fatto partecipare due insegnanti delle scuole superiori di Bagheria al convegno dell'Agis Scuola nazionale tenutosi a Roma,di aver fatto partecipare una ragazza del liceo classico in qualità di giurata al premio di Donatello presso il festival di Venezia e ,ancora,di aver fatto partecipare due ragazzi della S.M.S. Ciro Scianna al Giffoni film festival.

Michele Manna

Carlo Pampinella