A Palazzo Cutò la presentazione dell'ultimo libro del Prof. Antonino Morreale

cultura
Typography

Sarà presentato il prossimo giovedì 19 aprile alle ore 17,00 a Palazzo Cutò di Bagheria l'ultimo libro del Professore Antonino Morreale"Capitalismo in Sicilia: Grano, zucchero e seta nei secoli XV- XVII". Edizioni Rubbettino 2018. Alla presentazione oltre all'autore prenderà parte il Professore Piero Violante dell'Università di Palermo.

Il libro getta una luce nuova e affronta sotto uno sguardo inedito la storia economica della Sicilia nell'arco dei secoli presi in considerazione.

Tra tardo medioevo e prima età moderna l'economia siciliana vive la transizione ad un modello economico capitalistico, il grano è al centro di tale passaggio.

Nei 4 capitoli del volume si discutono le ragioni e i modi della rottura del modo di produzione feudale, si misurano i nuovi fenomeni dell'economia cerealicola, si analizzano i problemi della produzione, del commercio, del consumo, si descrivono i nuovi paesaggi agrari e l'impatto sull'ambiente.

Il ciclo economico nuovo che si apre tra Quattro e Cinquecento e si sviluppa sino a metà del seicento si chiude a fine secolo.

IL "ritardo" siciliano che aveva allora il suo primo inizio non era l'ultimo lascito di un morente feudalesimo, ma il primo del nascente capitalismo globale.

_________________

Il Prof. Antonino Morreale, storico, nato a Bagheria nel 1946, ha pubblicato: Famiglie feudali in età moderna, I Valguarnera (1995); La vite e il Leone: storia della Bagaria (1998); Insula Dulcia: L'indistria della canna da zucchero in Sicilia (sec. XII-XVII) 2006; ha in stampa una raccolta di saggi storico- teorico sulla storia economica della Sicilia moderna e in corso una ricerca sulle manifatture di seta a Palermo tra 500' e 600'.