Per la prima volta a Bagheria una donna sarà chiamata a dirigere un grande partito popolare; nel nostro piccolo si può considerare un evento: Vittoria Casa, direttrice del Circolo Didattico “Giuseppe Cirrincione” e assessore alla Cultura della giunta Sciortino sarà la coordinatrice cittadina del nuovo Partito Democratico.
Le primarie di domenica 17 febbraio sanciranno questa scelta.


E’ stata pertanto rivista la posizione che l’aveva portata qualche giorno fa al ritiro di una candidatura che era stata già ufficializzata un paio di settimane fa. Le varie “anime” o “sensibilità” del Partito Democratico dopo giorni di estenuanti riunioni e incontri, che ad un certo momento avevano fatto temere che si sarebbe andati al voto delle “primarie” fieramente divisi su tutto, hanno trovato un accordo alla immediata vigilia del voto.


Vittoria Casa dunque, la coordinatrice, Mimmo Meola il suo vice e Nicola Tarantino, già segretario dei D.S., sarà il presidente del Coordinamento Cittadino.
Una soluzione unitaria assunta in sintonia con gli orientamenti degli organi provinciali del partito: al vaglio degli oltre 1700 elettori che avevano votato per le precedenti “primarie” arriverà un “listone” bloccato di 50 nomi che rapppresenterà in maniera proprorzionale le varie componenti che hanno concorso alla nascita del P.D. a Bagheria, con una alternanza uomo donna nella elencazione.
Nel nuovo documento diffuso alla stampa, firmato dalle componenti di ex Democratici di Sinistra ed ex Margherita, si legge:

Leggi tutto...



Caro dott. Amadore, è facilmente verificabile che il suo articolo peccasse sicuramente di cattive informazioni e di rilevanti pregiudizi sulla città di Bagheria e sulla attuale amministrazione che la governa .
Sinistra Democratica ritiene che per rispetto alla deontologia professionale e soprattutto a quanto dovuto ad una città di 60 mila abitanti, Lei debba prendere attenta nota di quanto segue, per poter approntare una doverosa ed efficace rettifica.
Leggi tutto...



Quello che ho fatto e quello che faccio ogni giorno, lo faccio soprattutto per Bagheria , per questa città che frequento ormai da anni , e che sento nel cuore.
Lo dice con grande semplicità Marina Marino , dirigente dell’Ufficio Tecnico di Bagheria, da sempre poltrona calda.
Siamo nel suo ufficio, dopo quel voto infelice del consiglio comunale di mercoledì scorso, che ha fatto riemergere i fantasmi del passato e lascia presagire il peggio, e dopo l’intervista di sabato 9 Febbraio sul “Sole 24 Ore”: “ Io dico no, ma i politici cedono”, era il titolo. Più chiaro di così!

{mgmediabot2}path=images/videos/intervista_marino.flv|title=Intervista a Marina Marino |lightbox=Intervista di Marina Galioto |lightboxpreview=images/videos/intervista_marino.jpg|width=300|height=300|displayheight=200{/mgmediabot2}
Leggi tutto...


Sconcerto e preoccupazione: sono queste le reazioni prevalenti tra i consiglieri all’intervista rilasciata dalla Dr.ssa Marina Marino, dirigente dell’Uffico Tecnico di Bagheria, al giornalista Nino Amadore, e pubblicata sul Sole 24 Ore di sabato scorso.

Leggi tutto...

Altri articoli...