"Hanno sanato la casa di un mafioso sulla costa", il sindaco Patrizio Cinque denuncia gli uffici comunali

Politica
Typography

"Presenterò un esposto ai carabinieri e alla procura per chiedere di verificare profili di illegittimità su una concessione edilizia in sanatoria che riguarda un immobile di proprietà del boss Carlo Guttadauro, donato nel 2004 con atto notarile ai figli, che si trova entro 150 metri dalla battigia nella zona di Aspra. Dalla concessione edilizia in sanatoria  ho notato che c'erano frasi non corrette; c'era scritto che quell'immobile non si trova in una zona di inedificabilità assoluta; per ottenere la concessione in sanatoria o hanno mentito gli uffici o dovevano verificare meglio. Revocheremo la concessione e chiederò la verifica dei profili illeciti" l'ha detto il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, durante la presentazione delle liste del M5S a Palermo.

Il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque ha denunciato quindi ai carabinieri gli uffici del suo stesso Comune che hanno dato la concessione in sanatoria all'immobile realizzato entro i 150 metri dalla costa, facendo anche i nomi dei vertici allora del settore che ha predisposto gli atti per dare la concessione. Nel 2013 era arrivata agli uffici del Comune una segnalazione di inizio attività presentata dai figli che hanno rilevato l'immobile, che nel 2012  aveva ricevuto la concessione in sanatoria in base alle legge del governo Berlusconi del 2003.