I consiglieri più votati a Santa Flavia e la possibile composizione del consiglio comunale

Politica
Typography

L'elezione a sindaco di Salvatore Sanfilippo permette alla lista a lui collegata, "LeAli per Santa Flavia",  di ottenere ben 11 consiglieri su 16. La lista "La Fenice", collagata alla candidata a sindaco Valeria Balistreri otterrà 4 o 5 consiglieri. 4 se la candidata otterrà almeno il 20% dei voti, facendo scattare un posto per se al consiglio comunale. 5 se la candidata Balistreri non raggiungerà il 20%. I dati sono ormai definitivi ad esclusione delle sezione 2 dove vi sono stati problemi e i risultati non son stati ancoraresi noti.

Lista "LeAli": Giuseppe D'Agostino detto Masella è il primo degli eletti con 459 preferenze, Giuseppe Tripoli ottiene 285 voti, Milena Venturi 267 voti, Francesco Vella quarto della lista con 225 voti. via via tutti gli altri. 

Su sedici candidati saranno eletti ben 11 consiglieri. Restano fuori soltanto in 5: Giuseppe Troìa, Tony Balistreri, Pietro Storniolo e Francesca Restivo e Maria Laura Balistreri. Lista "LeAli per Santa Flavia” Salvatore Sanfilippo sindaco

I consiglieri eletti della lista LeAli:

  1. D’Agostino Giuseppe detto Masella
  2. Tripoli Giuseppe
  3. Vella Francesco
  4. Venturi Maddalena detta Milena
  5. Orlando Maria detta Mariella
  6. Imboccari Antonella
  7. Cavezzano Antonia
  8. Crivello Elena Giuseppa detta Elena
  9. Crivello Giuseppe detto U russu
  10. Di Maio Rita
  11. Tancredi Stefano

Lista La Fenice: In questa lista gli eletti potrebbero essere o 5 o 4 a seconda del risultato definitivo del candidato sindaco, che raggiungendo il 20% ricoprirebbe un posto di consigliere comunale. 

La più votata della lista La Fenice è stata Lia Emmiti, al secondo posto assoluto come numero di preferenze, che ottiene 330 voti. Secondo Vito Marino con 250 preferenze, entramhi sono eletti al consiglio comunale. Vi sono poi altri 4 candidati tutti compresi in una manciata di voti ed è impossibile al momento stilare una classifica. 

La lista del Movimento 5 Stelle arriva al terzo posto e non otterrà alcun rappresentante in consiglio comunale.