Lettera aperta a Bagheria - di Giovanni Giordano

Politica
Typography

Viviamo in un periodo storico complicato dal punto di vista economico, finanziario e sociale. Il clima di incertezza su scala nazionale non aiuta, ma in particolare il nostro paese vive periodi difficili soprattutto per la fascia d’età che va dai 20 ai 35 anni, crescono disoccupati inattivi, i cervelli in fuga e cresce il senso di disinteresse per questo territorio.


Tuttavia da un po’ di tempo qualcosa si è mosso dalle associazioni alle attività commerciali soprattutto nell’ambito enogastronomico. Sono nate diverse realtà che incarnano lo spirito di riscatto e appartenenza al territorio, partendo dalle tradizioni e dall’amore al bene comune.
Bagheria nel comprensorio del palermitano potrebbe rivestire un ruolo fondamentale. Non possiamo rendere ancora oggi questo paese indifferente ai cambiamenti socio-culturali, dobbiamo diventare catalizzatore di cultura e attrazione turistica rimettendo al centro innanzitutto il senso di appartenenza alla nostra storia, riappropriandoci del senso di comunità.
Per questo la prossima amministrazione comunale dovrà ripartire da alcuni punti fondamentali, prima di tutto si dovrà costruire una vera e propria squadra di governo che non sia vittima di compromessi al ribasso ma punti ad alzare il tiro costruendo un programma fattibile, basato dunque su prudenti analisi, chiarezza su quello che si vuole per i prossimi 5 anni.
I leader politici devono avere il coraggio di costruire liste elettorali diverse, mettendo in campo gente creativa e volenterosa, non importa l’età, ma i principi per cui si decide di scendere in campo, costruire un consiglio comunale degno di questo nome che sappia lavorare in sinergia con la giunta e con tutti gli uffici comunali.
Brevemente Bagheria ha seriamente bisogno di incrementare gli spazi destinati al verde pubblico, aree attrezzate, parchi gioco per i bambini, spazi per gli amici a 4 zampe, strutture polivalenti in grado di ospitare grandi concerti, che porterebbero ad un incremento economico nel settore, facciamo un esempio:

Immaginate che Bagheria ospiti un concerto di Ligabue, Jovanotti o altre personalità importanti del mondo della musica o spettacolo, pensate quanta gente attrarrebbero eventi del genere, e pensiamo a quanti bed and breakfast, hotel sarebbero interessati da questi eventi, ai ristoranti e locali, tutto questo creerebbe un indotto turistico non indifferente.

Alla prossima amministrazione consiglio dei punti su cui riflettere e agire:
• Ripartire dal personale dei nostri uffici comunali, ricostruire un clima di totale collaborazione
• Prg e viabilità urbana
• Rifiuti
• Abusivismo
• Partecipate
• Cultura e turismo
• Scuole
• Costituzione di un vero e proprio bando inerente ai beni confiscati alla mafia

Questo paese ha bisogno di tornare alla normalità, bisogna avere una visione di paese altrimenti tutto rimarrà tale e quale, i proclami da diverso tempo non trovano più spazio.
In bocca a lupo a tutti coloro che si metteranno in gioco.

 

 

Giovanni Giordano