Con 14 favorevoli e 11 contrari non passa la sfiducia al sindaco Patrizio Cinque

Politica
Typography

Con quattordici voti a favore e 11 contrari, non è passata ieri sera in consiglio comunale la sfiducia al sindaco di Bagheria Patrizio Cinque presentata dall'opposizione. 

Servivano i voti dei due terzi dell'assemblea, voti che non sono arrivati dalla maggioranza del Movimento 5 Stelle.

I voti a favore del sindaco sono stati soltanto undici su un totale di quindici consiglieri che compongono la maggioranza. Sono stati comunque sufficienti a rigettare la mozione dell'opposizione che ha votato a favore con 14 dei 15 consigliri comunali, per l'assenza, che ormai perdura consecutivamente da anni, del consigliere Carmelo Gargano.

Nel partito di maggioranza al momento del voto si sono però registrate 4 assenze, quelle di: Alba Elena Aiello, Sergio Giuliana, Marco Coffaro e Valentina Scardina. Alcune delle quali potremmo definire 'sospette', perchè riguardano quei consiglieri comunali ritenuti vicini alle posizioni poitiche del deputato regionale Salvatore Siragusa.

Difficile dire se alla base di queste assenze, in una seduta di consiglio comunale così importante, vi sia come dato politico il segno di una crepa nei rapporti della galassia Cinque Stelle di Bagheria o siano frutto di altre valutazioni.