Bagheria, il nuovo sindaco Filippo Tripoli nomina la giunta comunale

Bagheria, il nuovo sindaco Filippo Tripoli nomina la giunta comunale

Politica
Typography

Dopo la lettura integrale da parte del sindaco Filippo Tripoli della determina sindacale di nomina della Giunta comunale a seguito delle elezioni amministrative del 28 aprile scorso, sono cinque gli assessori che hanno giurato con la consueta formula: “Giuro di adempiere alle mie funzioni con scrupolo e coscienza nell’interesse del Comune in armonia agli interessi cella Repubblica e della Regione Siciliana”.

Si tratta di:

Daniele Nicola Vella: che oltre al ruolo di assessore rivestirà anche quello di vicesindaco, con le seguenti deleghe: Bilancio e Tributi, Cultura, Politiche ambientali, Legalità e beni confiscati. 

Brigida Alaimo: che si occuperà di Contenzioso e Servizi legali, Sportello Unico delle attività produttive, Turismo, Partecipate e Randagismo.

Angelo Barone: che guiderà l’assessorato: Servizi Rifiuti, Servizio Idrico, Servizi Cimiteriali, Decentramento e Sport.

Maurizio Lo Galbo: che avrà a che fare con il Personale e la Polizia Municipale, oltre alle deleghe di Spettacolo e Pubblica Istruzione.

Emanuele Tornatore: le cui deleghe sono: Politiche Sociali e Politiche giovanili. Famiglia. Rapporti con la Chiesa cattolica e le altre confessioni religiose. Periferie: riqualificazione e rigenerazione.

Tutte le altre tematiche ed attribuzioni non delegate sono mantenute nella competenza del Sindaco.

A far firmare gli atti di nomina il segretario generale Daniela Maria Amato che ha augurato alla Giunta un proficuo lavoro.

Parte così la governance di 54.722 bagheresi e della Città delle Ville.

C’è da aggiungere che per quanto disposto dal comma 1 dell’art. 1 della L.R. 3/2019 che ha modificato l’art. 33 della Legge 142/90, nei comuni con popolazione superiore a 30 mila abitanti e pari o inferiore a 100 mila abitanti il numero degli assessori crescerà presto a 7 dopo l’adeguamento dello Statuto comunale.

“Da oggi ognuno di voi rappresenta la Città di Bagheria e l’amministrazione – ha detto il sindaco Tripoli – quindi abbiamo un’importante responsabilità nei confronti della città, quello che vi chiedo che ogni atteggiamento nostro ha un attenzione maggiore rispetto all’atteggiamento di qualunque cittadino che abbiamo l’onore di rappresentare. Amministriamo con coscienza all’interno della Legalità – ha concluso il primo cittadino – e soprattutto avendo come unico obiettivo il programma che abbiamo sottoposto agli elettori e che è l’unica guida della nostra Città”.

Ufficio stampa Bagheria