Assembramenti ad Aspra, interdetto un tratto del lungomare e maggiori controlli della PM

Assembramenti ad Aspra, interdetto un tratto del lungomare e maggiori controlli della PM

Politica
Typography

L'assessore alla Polizia Municipale di Bagheria Maurizio Lo Galbo ha comunicato l'interdizione di un tratto del lungomare di Aspra in via Fiume d'Italia. L'ara è stata delimitata con nastro per evitare gli assembramenti già verificatisi nei giorni scorsi.

"Oggi Aspra è stata presa d'assalto da una folla di cittadini incuranti delle vigenti norme della distanza di sicurezza, mettendo le forze dell'ordine in grande difficoltà. Ci aspettiamo già da domani una maggiore collaborazione, senza dover ricorrere a questo tipo di provvedimenti. Parola d'ordine: buon senso e responsabilità!! Ringraziamo per la fattiva collaborazione l’attività Tychè Aspra ad interdire in collaborazione alla Gdf e Polizia Municipale parte antistante all’attività in tal modo di evitare eventuali assembramenti"- ha scritto l'assessore Lo Galbo sul proprio profilo facebook.

Sono inoltre in corso controlli sulle spiagge di Aspra da parte di una squadra di agenti della polizia municipale.
Dopo l’inizio della fase due si sono intensificati i controlli da parte di tutte le forze dell’ordine.
In merito alle spiagge è vietata ogni forma di stazionamento in spiaggia o sugli scogli per prendere il sole così come è vietato posizionare ombrelloni, sdraio o stendere asciugamani. L’unica eccezione è per coloro che praticano la pesca sportiva, per i quali è evidentemente consentito lo stazionamento durante il periodo di esercizio dell’attività e usando la dotazione minima quale una sedia pieghevole per la seduta del pescatore.

96248392 920493145057286 448483830827843584 n

È comunque consentito fare un veloce bagno in mare essendo considerata "attività motoria", ma con le regole e limitazioni suddette: niente stazionamento, si arriva, si fa il bagno, si va via: In ogni caso non è consentito stazionare sulla spiaggia prima e dopo il bagno in mare.
Intanto prosegue anche la distribuzione gratuita delle mascherine con la prenotazione alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e la consegna mediante agenti della pm direttamente al domicilio del richiedente.
“È il comportamento di ognuno di noi che farà la differenza per non tornare alla fase 1, non ce lo possiamo permettere di fare passi indietro. Rispettiamo le regole e ne usciremo prima, anche per permettere il rilancio dell’economia di questa città che sta subendo duri colpi ma che rispetta le regole e che, per alcuni irresponsabili, non può pagarne i danni” - dice il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli.