Al Parco archeologico di Solunto la tragedia greca Elettra

spettacolo
Typography

“Oggi come ieri, teatro è responsabilità, consapevolezza dei problemi civili, etici, comportamentali, impegno a scelte personali che possono essere traumatiche ma che devono considerarsi ineludibili.

Oggi come ieri, teatro è acquisizione e governo di mezzi d’espressione, affermazione di umane conquiste, esaltazione di forze individuali e di esigenze societarie. Oggi come ieri, teatro è libertà, lotta per essere artefici della propria sorte, ricerca del significato dell’esistenza, mediazione di interrogativi spesso destinati a rimanere senza risposta, rifiuto di essere oppressi, disdegno di farsi oppressori.”(Prof.Giusto Monaco)

L’Amministrazione comunale di Santa Flavia, in virtù della sua particolare vicenda storica che affonda le sue radici nell’antichità classica e della presenza nel suo territorio dello straordinario Parco archeologico di Solunto, quest'anno, così come avvenuto per gli anni precedenti, ha istituito una serie di eventi ed azioni partendo dalla messa in scena, nel sito stesso, di alcune rappresentazioni teatrali, ispirate alla drammaturgia classica.

Se infatti si aggiunge che nel teatro classico, soprattutto in quello greco, si ritrovano gli archetipi delle strutture sociali e culturali del mondo contemporaneo, diventa chiara la motivazione dell'Amministrazione Comunale della scelta di costruire un progetto che trae origine dal teatro classico e ad esso ritorna pur nella varietà di iniziative che ne possono far parte.
Ecco il programma:
Sabato 4 agosto “Elettra o la caduta delle maschere” di Marguerite Yourcenar – regia di Mauro Avogadro, musiche originali di Gioacchino Balistreri, scena e costumi Ivan Bicego Varengo, assistenti alla regia Riccardo Rizzo e Andrea Saitta;

Personaggi e interpreti:

Elettra Federica Cavallaro

Clitennestra Anita Martorana

Egisto Nicasio Catanese

Oreste Vladimir Randazzo

Pilade Dario Battaglia

Teodoro Ivan Graziano

Guardia 1 Emanuele Lo Cascio

Guardia 2 Roberto Cangialosi

Una produzione: Compagnia RDA in collaborazione con CTM Centro Teatrale Meridionale diretto da Domenico Pantano.

 

Domenica 5 agosto “Leopardi – The Best” Le più belle opere di Giacomo Leopardi

di e con Mauro Avogadro con le musiche originali e dal vivo di Gioacchino Balistreri.

Una produzione: Compagnia RDA in collaborazione con CTM Centro Teatrale Meridionale diretto da Domenico Pantano.

Le rappresentazioni, che saranno ad ingresso libero, avranno inizio alle ore 19,00 nel sito archeologico di Solunto precisando che l'Amministrazione Comunale metterà a disposizione delle navette per l'accesso al sito che partiranno dalle ore 17,30 circa dall'incrocio di via G.Falcone, spazio nel quale i visitatori potranno posteggiare il proprio autoveicolo,
Il Sindaco Salvatore Sanfilippo e l'Assessore alle Attività Produttive Dott.ssa Maria Rosa Sanfilippo