Guida «L'Espresso» 2019: 2 cappelli per il ristorante i Pupi di Bagheria

spettacolo
Typography

C'è anche un pò di Baarìa nell'edizione del 2019 della prestigiosa guida L'Espresso che premia con i cappelli i migliori ristoranti italiani. La guida ha assegnato ben 2 cappelli su un massimo di quattro ai Pupi di Bagheria dello chef pluri premiato Tony Lo Coco.

 Sono dieci i ristoranti siciliani premiati con i “cappelli” della guida I ristoranti e i vini d’Italia 2019, edita da L’Espresso e presentata dal suo curatore, Enzo Vizzari, a Firenze. Solo due i ristoranti che ottengono i quattro cappelli: “Il Duomo” di Ragusa Ibla e “La Madia” di Licata (Ag). Tre cappelli sono andati alla “Locanda Don Serafino” a Ragusa e al ristorante dell’Hotel San Domenico Palace, il “Principe Cerami” a Taormina (Me). Due cappelli invece per “La Capinera” e “Otto Geleng” del Belmong Grand Hotel Timeo a Taormina (Me), l’Hotel Signum a Salina (Me), il Cappero dell’Hotel Terasia Resort di Vulcano (Me) e “I Pupi” di Bagheria (Pa). L’edizione 2019 della guida recensisce oltre 2 mila tra ristoranti, trattorie e osterie italiane.

ristoranti premiati sicilia