Letizia Battaglia e il collettivo newyorkese Discwoman a Palermo, per parlare di prospettive femminili nell'arte e nella musica

spettacolo
Typography

Venerdì 31 Maggio un alternarsi di ospiti, talk e dj set animeranno gli spazi del Centro Sociale Ex Karcere di Palermo.

L’evento inizierà alle 19:00 con un dibattito dal titolo “Sexism, art and music: female perspectives” (Sessismo, arte e musica: prospettive femminili) con la partecipazione di Letizia Battaglia, fotoreporter e Direttrice del Centro Internazionale di Fotografia a Palermo, dell’artista SHYBOI, Emilia Callari, Claudia Borgia di “Non Una Di Meno” e Roberta Ferruggia dell’ Assemblea contro la violenza maschile sulle donne, che saranno invitate alla condivisione delle proprie esperienze e dei propri punti di vista su tematiche come il sessismo e l’importanza che la “diversità” ricopre nel campo lavorativo e culturale contemporaneo.
Modera Claudia Borgia.

Sarà presente SHYBOI, artista multidisciplinare di base a New York e rappresentante del collettivo musicale rosa Discwoman, realtà newyorkese fin dalla sua fondazione attenta a lottare contro razzismo, sessismo, discriminazioni di genere in una realtà, quella del clubbing, che nasce proprio come fuga e risposta a discriminazioni, omologazioni e sessismi. Una realtà nata quasi per scherzo una sera a New York, ma che in poco tempo ha avuto una grande crescita e ha ricevuto molta credibilità (grazie anche a testimonial importanti come The Black Madonna), trasformandosi anche in vera e propria agenzia. Insieme a SHYBOI la sera a partire dalle 23:00 ci saranno Yougrent, producer e dj, co-fondatore di Sound Butik, ed Emilia Callari, dj made in Palermo.

“Donna” è sinonimo di rispetto: vogliamo vivere in una società senza dover temere la prepotenza. Un mondo in cui è possibile non aver paura di essere quello che si è, dove la bellezza e la debolezza possano finalmente essere compresi e sia riconosciuta una delicatezza che si continua ancora ad ostacolare.

Da questa riflessione si è deciso di organizzare a Palermo, città simbolo di una rivoluzione culturale in pieno svolgimento, un evento dedicato interamente alla libertà di espressione e alla musica organizzato da Meeraqui, un progetto di inclusione artistica, sociale e urbana, un nuovo “sguardo” attento su Palermo e la sua comunità fatta di sotto-narrative che vivono gli spazi della città e la popolano di energie positive.

 

PROGRAMMA

Ore 19:00 - Cortile
DISCUSSION – “Sexism, art and music: female perspectives” (Sessismo, arte e musica: prospettive femminili)
w/SHYBOI
Letizia Battaglia
Claudia Borgia
Emilia Callari
Roberta Ferruggia

 

Ore 23:00 - Dance Floor
(dalle 23 ticket 6 €)
SHYBOI
Yougrent
Emilia Callari

BIO

MEERAQUI
Progetto di inclusione artistica, sociale e urbana, uno “sguardo” attento su Palermo e la sua comunità fatta di sotto-narrative che vivono gli spazi della città e la popolano di energie positive. Il nome è un ibrido dal sapore di un’espressione antica, legata alla nostra identità araba ma anche a quella spagnola, rievocata dall'assonanza di “mira aqui”, che vuol dire “guarda qui”. L’elemento arabo e spagnolo da sempre dentro il DNA della città ne racconta le radici e sviluppa nuovi itinerari attraverso la lente della musica.

DISCWOMAN
Crew che unisce cisessuali, ossia chi è a proprio agio con il genere che gli è stato assegnato alla nascita, transessuali, coloro che vogliono cambiare sesso, e genderqueer o transgender, le persone che non si identificano né nell’uomo e neanche nella donna – senza arrivare ad alcun tipo di body modification. Tutto questo sotto le strobo del dancefloor, luogo dove da sempre la sessualità non ha confine e i generi musicali si mischiano. Frankie Decaiza Hutchinson, Emma Burgess-Olson e Christine McCharen-Tran, le fondatrici di Discowoman, esportano proprio questo concetto con un’elettronica mutante. Il collettivo, dal 2014, ha fatto parecchia strada – menzionato anche da Forbes – è diventato un’agenzia di eventi che si muove fra gli States e l’Europa, ha aperto uno shop online, ha alzato la voce fino al punto di affermarsi sui synth, nei club e ai festival in giro per il mondo e si è creato una forte community che segue i suoi ideali.

SHYBOI
Membro principale del collettivo Discwoman di New York, è un’artista multidisciplinare nata in Jamaica, e grazie a questo suo retaggio culturale porta lo spirito dei soundclash nel clubbing. Lavora come video-maker, visual artist, curatrice e conta collaborazioni con MoMA PS1, Walker Art Center e CUE Art Foundation. Come dj e producer ha già all’attivo lavori con KUNQ, storico collettivo queer nato in Massachusetts e ora stabile a New York, e Discwoman, piattaforma pensata da e per donne e artiste non-binary che dal 2014 racconta una narrativa diversa dal solito clubbing della città della Grande Mela. I set di SHYBOI sono un ottovolante di suoni, stili e tempi diversi dove i generi si slacciano nel nome dell’ibrido: una conferma di tutto questo sono i suoi tre set epici per Boiler Room e le tante apparizioni su Fact Mag, Thump, Rinse FM, MixMag, Resident Advisor e The Fader.

YOUGRENT
Producer, dj e co-fondatore di Sound Butik, Yougrent e la musica è un binomio inscindibile. Collezionatore di vinili e DJ fenomenale i suoi set sono incredibilmente spontanei e travolgenti, vanno e vengono in continuazione tra house e t con un costante feeling disco e una dilagante atmosfera funk. Artisti del calibro di Young Marco, Stump Valley e Florian Kupfer sono rimasti sbalorditi dalla sua selezione vinilica. Come producer la sua musica elettronica ha una forte connotazione ipnotica e sognante, confermata dalle sue tracce uscite su Flexi Cuts e Cape Bazar. Allacciate la cintura perché una macedonia di clap in sequenza e di ambienti duri come la pietra vi stravolgerà.

EMILIA CALLARI
DJ made in Palermo che non ama prendersi troppo sul serio, i suoi set versatili senza confini o etichette ne sono la prova: un continuo balzare su e giù che spazia tra techno, house, disco, minimal e garage elegantemente coordinato con grande precisione e accuratezza. Emilia Callari sarà la vostra stravagante guida attraverso un viaggio musicale unico nel suo genere, alla scoperta di nuovi orizzonti sonori.

 

Contatti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.