Di padre in figlio: il duo Mancuso alle cantine Corvo di Casteldaccia

Di padre in figlio: il duo Mancuso alle cantine Corvo di Casteldaccia

spettacolo
Typography

 Note jazz e calici di vino, con una serata dedicata alla storia della chitarra dalle origini ai giorni nostri.

E’ questo, infatti, l’excursus che Vincenzo Mancuso, chitarra storica di De Gregori e del suo talentuoso figlio Matteo, terranno sabato 25 Gennaio presso le cantine Corvo Duca di Salaparuta a Casteldaccia.
Vincenzo Mancuso e Matteo Mancuso, si esibiranno, infatti, in un duo chitarristico ispirato all’evoluzione della sei corde nella storia del jazz e della musica leggera: da Django Reinhardt a Pat Metheny, assieme a loro inediti. Vincenzo Mancuso, chitarrista e produttore musicale, vanta collaborazioni con artisti quali Rino Gaetano, Nada, Luca Barbarossa, Renato Zero ed è stato chitarrista e produttore per oltre dieci anni di Francesco De Gregori. Matteo Mancuso, classe 1996, enfant prodige della chitarra, ha iniziato giovanissimo e da anni si esibisce col padre e in varie formazioni jazz e fusion. Con milioni di visualizzazioni su Youtube si è ritagliato da tempo uno spazio internazionale, esibendosi a Los Angeles a Bangkok e recentemente in Russia, in un mini tour organizzato dalla Yamaha. Il duo si esibisce da anni in Italia e all’estero e nel 2018 ha chiuso in standing ovation il Festival della chitarra di Nizza. Si esibiranno a Manila a fine febbraio. Un’occasione imperdibile per coniugare buona musica e un ottimo calice di vino.

Si comincia alle 19.00 con la visita delle cantine. E’ obbligatoria la prenotazione.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Tel. 091 945252

Chi è Online PAGE

Abbiamo 463 visitatori e nessun utente online