La Pasticceria "Don Gino" di Bagheria vince la puntata di "Cake Star" contro "Cappello" e "Oscar"

La Pasticceria "Don Gino" di Bagheria vince la puntata di "Cake Star" contro "Cappello" e "Oscar"

spettacolo
Typography

E' andata in onda ieri sera l'attesissima puntata del format televisivo di successo "Cake Star" dedicata a Palermo e dintorni. 

In ogni puntata si sfidano 3 pasticcerie di una località italiana i cui proprietari, a turno, danno un giudizio sugli altri concorrenti in merito all'aspetto della pasticceria, al cabaret delle paste e al "pezzo forte", ovvero il dolce di spicco, con un punteggio da 0 a 5 stelle. Giudici e conduttori sono Katia Follesa e Damiano Carrara che danno anche loro un giudizio che andrà a sommarsi con quello dei concorrenti. In palio il tiolo di Cake Star e un premio in denaro di 2 mila euro da reinvestire nell'attività. 

Nella puntata di ieri sera le pasticcerie in gara erano Cappello ed Oscar di Palermo e la pasticceria Don Gino di Bagheria. A laurearsi campione di Cake Star dopo una battaglia senza esclusione di colpi è stata proprio la pasticceria Don Gino, in gara con la pastry chef Adriana Codogno. 

Una gara che ha visto tutti i concorrenti dare luogo ad una sfida di altissimo livello, nella continua difficile ricerca di un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. 

Contrapposta a due istituzioni della pasticceria palermitana: Oscar e Cappello, Don Gino, con Adriana Codogno, non ha  sfigurato ed anzi, grazie al voto decisivo di Damiano Carrara, pasticcere di fama e cooconduttore del programma. si è laurerata campione di Cake Star Palermo. Una grande vetrina per Bagheria, luogo in cui le tradizioni gastronomiche e della pasticceria affondano radici lontane; pensiamo alla frutta Martorana, in cui Adriana e il padre Salvatore sono dei veri maetri e al cannolo siciliano, che ha stupito il palato dei giudici. 

Non sono mancate le polemiche sui social nel post trasmissione sulla condotta di Adriana Codogno.

Adriana, dotata di un carattere sanguigno e di una sincera spontaneità, si è difesa a spada tratta dalle critiche mosse dagli altri concorrenti, e non le ha certo lesinate nei confonti degli altri partecipanti al gioco. Sicuramente ha sentito molto la gara ed alcune delle sue esternazioni non le hanno giovato sul piano della simpatia, eppure, alla fine, il titolo di Cake Star è suo. 

Chi è Online PAGE

Abbiamo 396 visitatori e nessun utente online