La PFM canta De Andr

spettacolo
Typography

La Premiata Forneria Marconi , meglio famosa come PFM, sarà al Metropolitan di Palermo il prossimo 21 febbraio alle 21,30. Si tratta di un gradito ritorno di una delle band di genere rock progressivo che hanno avuto grande popolarità negli anni '70, l’unica però in grado di diffondere la sua musica anche all’estero (Gran Bretagna, Stati Uniti, Giappone). Tra i gruppi italiani “progressive” di quel periodo - Banco del Mutuo Soccorso, Area, Perigeo, Le Orme -, PFM è stato l'unico ad avere un duraturo successo dentro e fuori i confini nazionali: infatti ha saputo evolvere il proprio stile anche nei decenni successivi grazie alle notevoli doti strumentali dei suoi componenti.

Il loro primo 45 giri, contenente La carrozza di Hans e Impressioni di settembre, inaugurò un genere altamente originale, dove le influenze straniere sono unite a quelle classicheggianti e ad alcune sonorità tipicamente mediterranee, dando origine al tipico suono "italianprog" che è poi stato perfezionato da tanti altri.

Ricordiamo anche che allora la PFM incideva per i più grandi nomi della musica italiana, Mina, Lucio Battisti e Fabrizio De André. Collaborò con De Andrè per la prima volta alla realizzazione dell'album "La buona novella", ma a suggellare l'incontro artistico tra il gruppo e il cantautore fu l'album "Suonare suonare" del 1980.

L’occasione di Palermo darà alla band l’opportunità di presentare al pubblico il nuovo progetto musicale: una rilettura personale, con arrangiamenti e improvvisazioni, delle composizioni del grande cantautore genovese Fabrizio De Andrè. La formazione attuale del gruppo prevede: Franz Di Cioccio, batteria, percussioni e voce; Patrick Djivas, basso e Franco Mussidda, chitarra e voce.


Per info biglietti http://www.mile-stone.it/

Guarda video "Le impressioni di settembre-live":