Mezza maratona di Roma: ottime prestazioni per gli allievi di Tommaso Ticali

Mezza maratona di Roma: ottime prestazioni per gli allievi di Tommaso Ticali

sport
Typography

Oltre 7 mila concorrenti ieri mercoledì 25 settembre a Roma in occasione della terza edizione della mezza maratona via Pacis

.La gara maschile è stata vinta dal forte keniano Joel Maina Mwangi che sin dalla partenza ha preso in mano le redini della corsa ed ha imposto un ritmo proibitivo per tutti gli altri concorrenti.Secondo posto, e primo degli italiani, per Vincenzo Agnello con 1h06:29: “Volevo correre a Roma a tutti i costi, non sapevo se concentrarmi sulla gara oppure godermi i monumenti di Roma”. Vincenzo allenato dal professore Tommaso Ticali al decimo chilometro ha lasciato la compagnia di Alessio Terrasi e di altri due atleti africani e si è lanciato alla rincorsa del keniano Stanley Siteki ,lo raggiunge al 16 km e si presenta al secondo posto assoluto ,Kenya sul terzo gradino del podio con Stanley Siteki (Atl. Potenza Picena) terzo in 1h07:02 , quarto posto per l’altro allievo del pofessore Tommaso Ticali Alessio Terrasi che precede un altro atleta africano di ottimo valore. La gara femminile è stata vinta dall’azzura Fatma Maraui,,buona la prova delle due allieve del professore Tommaso Ticali, Barbara Vassallo si è classificata ottava assoluta e quarta italiana, Francesca decima assoluta e sesta italiana. Al via il saluto della sindaca di Roma Virginia Raggi: “Siamo orgogliosi di questo evento, e che Roma sia il crocevia del dialogo interreligioso - vogliamo diffondere lo stesso messaggio di non violenza del Mahatma Gandhi, a cui è dedicata la medaglia di quest’anno nel 150esimo anniversario della sua nascita”. Allo start erano presenti anche il vescovo ausiliare di Roma monsignor Paolo Selvadagi, l’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia Omar Alshamsi, l’ambasciatrice dell'India in Italia Reenat Sandhu, l’ambasciatore dell'Oman Ahmed Baomar, il capo di Stato Maggiore dell'Esercito Generale Salvatore Farina, l’assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi cittadini Daniele Frongia e la presidente di Acea Michaela Castelli
Tutti in strada per lanciare un messaggio di pace, la corsa della fratellanza e del dialogo, ideale abbraccio tra i luoghi di culto di cinque confessioni religiose .Pioggia alla partenza in via della Conciliazione, incorniciata nello scenario meraviglioso della Basilica di San Pietro, e fondo stradale bagnato, ma le condizioni meteo non hanno rovinato la festa dei runners, ai quali si è rivolto Papa Francesco durante l'Angelus: “Saluto tutti i partecipanti della Via Pacis che stamattina hanno attraversato le strade di Roma per un messaggio di pace, fraternità e soprattutto dialogo tra culture e religioni diverse”.

 

Chi è Online PAGE

Abbiamo 293 visitatori e nessun utente online