Brevi




Al Comunale di Bagheria, turno infrasettimanale del campionato di Eccelenza: il CIttà di Bagheria di mister Tedesco pareggia 1 a 1 contro L'Enna . Le marcature, tutte nel prime tempo, sono di Vabres per i nerazzurri al primo minuto e Ceraulo a metà della ripresa.

In seguito alla protesta di oggi dei lavoratori dell' ATI group, si è riunita la III commissione consiliare del comune di Bagheria che si occupa di lavori pubblici e urbanistica, per apportare modifiche al progetto della struttura polifunzionale che dovrà sorgere in Via Libertà.

Tutto questo per renderne possibile l'esame e l'approvazione nella prossima seduta del consiglio comunale.

Nominati i componenti della commissione di consulenza del Museo Civico Naturalistico di Bagheria che dovrebbe trovare sede a Palazzo Aragona Cutò. La commissione sarà formata dal sindaco e da altri 5 membri: Dott.ssa Maria Carmela Sorci, Giovanni Cangialosi e Maria Gabriella Di Palma in qualità di donatori del museo; da Beppe Zaso e dal prof. Francesco Maria Raimondo dell'università di Palermo.

Con un comunicato stampa, il consorzio Metropoli Est ha espresso piena solidarietà alla dirigente del settore urbanistica del comune di Bagheria Marina Marino, la cui proposta di bloccare un progetto sul quale gravano secondo la prefettura "possibili condizionamenti mafiosi", è stata bocciata dal consiglio comunale.

Il cda del consorzio ha ribadito il proprio sostegno all'operato della dottoressa Marino, e la invita a continuare il proprio lavoro con la stessa determinazione di sempre, auspicando un dietro front del consiglio comunale.

Il cda di Metropoli Est si riunirà in seduta straordinaria mercoledi 13 febbraio, per esprimere pieno appoggio all'azione amministrativa della giunta ed esternare la propria vicinanza alla Marino.

Nell'ultima seduta del consiglio comunale di Bagheria, è stata rimandata la nomina del difensore civico, a causa della mancanza del numero legale di 20 consiglieri previsto per la votazione.

I lavoratori edili della ATI group, da tempo in cassa integrazione, hanno attraversato stamattina in corteo il centro cittadino, raggiungendo la sede comunale.

Protestano per i ritardi dell'amministrazione nell'approvazione di un progetto presentato dall'azienda per un centro polifunzionale, che dovrebbe sorgere in via Libertà e che potrebbe assorbire un centinaio di edili attualmente disoccupati.

Leggi tutto...

Altri articoli...