È morto Pino Lo Giudice, missionario laico vicino agli ultimi

le brevi
Typography

CASTELDACCIA – “Torno presto a casa mia”, soleva ripetere ultimamente ai suoi. E poche ore fa, all’età di 82 anni, si è spento il missionario laico Pino Lo Giudice, circondato dall’amore della famiglia, dei tanti volontari che ha cresciuto e dei Padri Gesuiti della Rettoria Casa Professa di Palermo.

Pino Lo Giudice è il fondatore del Gruppo di preghiera Maria Immacolata di Casteldaccia, associazione con diramazioni in varie parti d’Italia e negli Stati Uniti, la cui attività di volontariato, svolta senza alcun contributo pubblico e con le sole libere donazioni dei benefattori, comprende la Mensa della Solidarietà per un centinaio di anziani poveri, la distribuzione di pacchi alimentari a famiglie bisognose, la preghiera continua a consolazione dei sofferenti fisici e spirituali.

Ogni anno, nella Cittadella dell’Immacolata di Casteldaccia che è riuscito a costruire dal nulla, organizzava la grande Festa multietnica dell’Epifania per centinaia di bambini poveri dei quartieri disagiati di Palermo con la distribuzione a ognuno di giocattoli nuovi, e il Pranzo di San Giuseppe per gli anziani bisognosi. Tutto grazie all’esclusivo contributo dei volontari che non hanno mai risparmiato generosità..