Presentazione dei candidati Pd in una gelateria di Bagheria. Il segretario Amenta."Noi tenuti all'oscuro di tutto"

le brevi
Typography

Le lacerazioni all'interno delle varie frange e anime del partito democratico non accennano a placarsi. In seguito alla polemiche sulla scelta dei candidati, scoppia un'altra grana.

Recita così infatti un comunicato di ieri, domenica 11 febbraio,  del circolo di Bagheria a firma del segratrio Orazio Amenta: -"Il circolo del Partito Democratico di Bagheria apprende solo dalla stampa che lunedì 12 si svolgerà in Città, in una gelateria, la presentazione dei candidati del partito alle elezioni politiche. Per quanto possa sembrare paradossale tale notizia è veritiera e del resto si inserisce perfettamente nella cornice con cui tali candidature sono state selezionate, ovvero senza la minima consultazione e ignorando Bagheria e tutto il comprensorio.
Per tanto, stando così le cose, il circolo esprime in pieno il suo disappunto e disimpegno da questo evento".

Sarebbe stato Davice Faraone, renziano di Ferro in Sicilia a voler escludere il circolo di Bagheria da questa presentazione. Un tentativo di scavalcare  il circolo di Bagheria che cela, nemmeno troppo velatamente, un tentativo se non di epurazione quantomeno di isolare i dissidenti ed escluderli dalla dinamiche decisionali di un partito in profondo mutamento.