Al Liceo Classico una conferenza dal titolo: “Da Petrosino al metodo Falcone:tecniche investigative”

le brevi
Typography

Venerdì 22 febbraio , alle ore 15,30, nell’Aula magna del Liceo “ F.sco Scaduto di Bagheria una conferenza-dibattito,dal titolo “ da Petrosino al metodo Falcone:tecniche investigative”, organizzata dalla Scuola secondaria di 1 grado “Ciro Scianna”, dal Liceo classico “F.sco Scaduto”, dal V Circolo “Gramsci”, con il Sindacato SIULP della Polizia di Stato, l’Associazione Nazionale Polizia di Stato e il Lions club di Bagheria.

Interverranno: il dott Leonardo Guarnotta,magistrato ed ex membro del pool antimafia, il prof. Giuseppe Di Chiara, ordinario di diritto processuale penale, la dott.ssa Anna Maria Corradini, storica e presidente dell’Associazione “Joe Petrosino” di Palermo, il dott. F.sco Quattrocchi, segretario SIULP-Palermo. A moderare gli interventi la prof.ssa Clementina Castrone,docente presso la Scuola “ Ciro Scianna” e G.ppe Puleo, dirigente SIULP. Tale iniziativa si colloca all’interno di un più ampio progetto di educazione alla Legalità che, a partire dal delitto Notarbartolo e Petrosino ( di quest’ultimo si commemorano fra l’altro i centodieci anni dalla sua uccisione), vuole ripercorrere la storia dell’antimafia attraverso quanti, con metodi innovativi, intuizioni e lavoro di squadra, hanno lasciato un bagaglio di “ buone pratiche” investigative: da Petrosino, a Boris Giuliano , a Falcone. Attraverso tale progetto, inoltre, gli studenti hanno avuto modo di conoscere diverse “storie” di caduti nella lotta alla mafia ,i quali con impegno quotidiano e onestà ,da servitori dello Stato hanno affermato il valore della Legalità.

Clementina Castrone