Partita la campagna “Periferie pulite”

Partita la campagna “Periferie pulite”

le brevi
Typography

Bagheria, 01/08/2017 – E’ partita la campagna voluta dall’amministrazione comunale, ed in particolare dal sindaco Filippo Tripoli denominata “Periferie pulite”.

Realizzato dalla società multiservizi AMB in collaborazione con la polizia municipale e le associazione di volontariato, le periferie verranno pulite con cadenza settimanale; tutte le discariche e i cumuli verranno rimossi ma verranno anche eseguiti controlli a tappeto, da agenti di PM, volontari e con l’ausilio delle telecamere mobili.

«Le periferie sono caratterizzate dal problema dell’abbandono selvaggio» – spiega il sindaco Tripoli– «cui si aggiunge spesso la necessità di dover poi procedere a bonifiche consistenti e straordinarie per eliminare talvolta anche rifiuti pericoli, sfabbricidi, amianto, rifiuti ingombranti. AMB eseguirà le pulizie straordinarie ma poi seguiranno i controlli e, se necessario le multe».

Le periferie che sono spesso prese di mira sono: via Parisi, la statale 113 all'altezza della clinica Santa Teresa, via Impastato in contrada Monaco, il crocevia di via Incorvino Amalfitano, la statale provinciale 127 al confine con Misilmeri e ancora contrada Case Lorenzo, il parco di Monte Catalfano, la zona dell’Enel, via Campanella, la litoranea Aspra Mongerbino e la litoranea Aspra Ficarazzi. Queste sono tutte le zone periferiche che ogni giovedì verranno ripulite.

Lo scorso 26 luglio sono già state bonificate via Parisi e via Catullo, domani si procederà alla bonifica della strada statale 113, è poi in programma per giovedì 8 agosto la pulizia della strada provinciale della zona confinante con Misilmeri. Le altre date verranno comunicate con anticipo la prossima settimana .

«Rispettiamo il lavoro degli operatori di Amb, rispettiamo gli orari di conferimento e le modalità di conferimento dei rifiuti della raccolta differenziata» – aggiunge l’assessore ai Servizi a rete Angelo Barone - «meglio differenziamo più diminuiranno i costi del servizio. Non abbasseremo la guardia per quanto riguarda i controlli, anche nelle ore serali, quelle più a rischio. Abbiamo visionato diversi video in cui cogliamo sul fatto i trasgressori. Numerose già le multe elevate» – aggiunge Barone - «Avevamo annunciato tolleranza zero e lo stiamo mettendo in atto non prima di garantire un servizio funzionante come già si sta registrando grazie alla nuova gestione di Amb a guida del presidente Matranga».

«Riceviamo tantissime segnalazioni rispetto alle aree sporche della nostra città» - conclude il sindaco - «le leggiamo tutte ma il fenomeno è soprattutto culturale. E va combattuto in ogni modo».