Il più grande numero di laureati (100.000) dal Centro di Missione Cristiana di Sion in Corea

Il più grande numero di laureati (100.000) dal Centro di Missione Cristiana di Sion in Corea

attualita
Typography

La cerimonia si è tenuta allo Stadio di Daegu in Corea del Sud a mezzogiorno del 20 novembre.

Più di 500 attuali ed ex pastori si sono laureati.

Operazione congiunta di una rete di cooperazione con i governi locali in preparazione alla sicurezza. Primo, concentrarsi sulla sicurezza; secondo e terzo, concentrarsi sulla sicurezza. Contributo alla rivitalizzazione dell'economia locale, gestendo tutte le attività di consumo, come il trasporto e l'alloggio, all'interno della regione.

Ci sono stati 100.000 laureati presso il Centro di Missione Cristiana di Sion (il cui direttore è Tan Young Jin), che rappresenta il più grande numero di laureati di una singola istituzione educativa cristiana.

Il Centro di Missione Cristiana di Sion, un istituto di istruzione biblica di Shincheonji Chiesa di Gesù, ha tenuto la cerimonia di completamento della classe 113 del Centro di Missione Cristiana di Sion presso lo stadio di Daegu il giorno 20. In questo giorno si sono diplomati un totale di 106.186 persone, diventando così la più grande istituzione di formazione teologica del mondo.

Per motivi di sicurezza, il numero di persone che hanno partecipato alla cerimonia di consegna dei diplomi in Corea è stato limitato a 80.000. Circa 300.000 persone in totale (online e offline) hanno partecipato alla cerimonia di completamento attraverso trasmissioni in diretta su YouTube in nove lingue.

La cerimonia di completamento è stata preparata accuratamente per prevenire problemi di sicurezza, che negli ultimi tempi sono tenuti molto in considerazione. Shincheonji Chiesa di Gesù ha dichiarato: "Per la preparazione di questo evento, la sicurezza è stato il primo, il secondo e il terzo punto", aggiungendo: "Abbiamo creato una rete di cooperazione con i governi locali per controllare più volte la sanificazione, la sicurezza, il traffico e l'ordine, e abbiamo gestito una sala di controllo per monitorare l'evento con la polizia, i vigili del fuoco, i funzionari della sicurezza dell'Ufficio di Daegu-si e di Suseong-gu".

Inoltre, "la chiesa stessa ha stanziato un totale di 14.000 addetti alla sicurezza per mantenere l'ordine all'interno e all'esterno del luogo dell'evento e ha fatto in modo che i partecipanti entrassero e uscissero dal luogo dell'evento nell'arco di quattro ore per evitare il sovraffollamento". "Circa 180 operatori sanitari e quattro ambulanze sono stati inoltre in attesa in caso di incidenti". Tutti gli addetti alla sicurezza sono stati addestrati al salvataggio d'emergenza e tutti i diplomati hanno completato la visione di video di soccorso d'emergenza. "Sottolineiamo che questa cerimonia di completamento è stata particolarmente orientata alla sicurezza", ha spiegato.

L'evento è consistito nella cerimonia di apertura della prima parte e nella cerimonia di completamento della seconda parte. Nella prima parte, a partire dalle funzioni di lode, sono seguiti discorsi di congratulazioni, messaggi di auguri, preghiere rappresentative e discorsi commemorativi del presidente Man-Hee Lee. La seconda parte ha compreso uno spettacolo di congratulazioni, un discorso di congratulazioni da parte di Tan Young-jin, responsabile del Centro di Missione Cristiana di Sion, un certificato di completamento, un giro di nappe, una cerimonia di premiazione, testimonianze dei diplomati e una performance speciale.

Tra i diplomati della classe 113 che hanno completato il programma, un totale di 522 pastori, di cui 37 in Corea e 485 all'estero, poiché la percentuale di pastori è aumentata significativamente rispetto agli altri anni. In questo contesto, è strettamente correlato alla creazione di un ambiente di lezioni online grazie al COVID-19. Con la creazione di un ambiente in cui gli studenti possono seguire le lezioni senza essere coscienti degli altri, il numero di pastori e seminari è aumentato rapidamente. I due rappresentanti dei laureati che hanno proclamato il loro discorso di accettazione in questo giorno sono anch'essi pastori.

Il fatto che i pastori che si sono iscritti al corso introduttivo, intermedio e di Apocalisse (avanzato) abbiano potuto partecipare all'insegnamento online senza essere consapevoli di altre persone durante la pandemia del COVID-19 è alla base dell'aumento del numero di pastori.

Heo Jung-wook, che ha condiviso la testimonianza come rappresentante laureato coreano alla cerimonia di completamento, è attualmente un pastore che è stato tale per un decennio. Dopo 20 anni di ministero, ha detto: "Ho imparato solo la teologia tradizionale in seminario, ma non sapevo molto dell’Apocalisse". A parte le parole difficili, ha insegnato solo parole facili da trasmettere ai santi. Mi pento di essere stato un peccatore che ha aggiunto e sottratto dalla Parola di Dio", ha detto. "Ho deposto tutti i miei averi e mi sono avvicinato alla verità. Ho imparato la vera teologia che mi porta al paradiso, non allo studio dell'umanità". "Ringrazio Dio per avermi dato la possibilità di vivere", ha detto.

Anche D. Jackson, un rappresentante dei laureati all’estero, è un pastore indiano ed ha cambiato il nome del seminario in Centro di Missione Cristiana di Sion di Hepto dopo aver firmato un MOU (Memorandum d’Intesa) in seguito a un corso biblico online presso la Chiesa Shincheonji nell'ottobre dello scorso anno. Attualmente, 294 membri della chiesa, tra cui il pastore responsabile delle due chiese, hanno completato l'intero corso del Centro di Missione Cristiana di Sion e sono riportati come i laureati della classe 113.

Nel frattempo, Shincheonji Chiesa di Gesù si è concentrata sul contributo alla rivitalizzazione dell'economia locale e sulla coesistenza con i residenti locali, organizzando il primo evento su larga scala a Daegu dopo la pandemia COVID-19. Nella regione sono state realizzate tutte le attività di consumo possibili, come trasporto, alloggio e pasti per 100.000 persone, per aiutare i residenti locali.

Infine, dopo il disastro di Itaewon, non era confermato se organizzare o meno l'evento, ma piuttosto che abbandonare un’opportunità vantaggiosa per tutti, considerando la situazione contrattuale con le aziende locali, si è deciso di organizzare l'evento incentrandolo sulla sicurezza il più possibile, basandosi sulla competenza dell'accoglienza di eventi nazionali ed esteri su larga scala.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.