Un uomo si toglie la vita a Bagheria

Un uomo si toglie la vita a Bagheria

cronaca
Typography

Questo pomeriggio (15 ottobre) intorno alle 15, un uomo, Massimiliano Saputo di 38 anni, sposato con due figli, è stato ritrovato impiccato ad una cavo d'antenna all'interno di un magazzino in Via Regalbuto,

una traversa di Via Quattrociocchi, al civico n°9.

L'uomo che lavorava nell'edilizia e che svolgeva saltuariamente l'attività di ambulante, non pare avesse, stando a quanto dicevano alcuni amici e conoscenti, nè particolari problemi economici, nè dissapori familiari, nè pare che soffrisse di malattie nervose.

Intorno alle 15 di questo pomeriggio la moglie si era allarmata non vedendolo rientrare: ha allertato subito alcuni parenti che sono andati a cercarlo appunto nel magazzino a piano terra di Via Regalbuto di proprietà del Saputo.
La porta di ferro era chiusa dall'interno, però i familiari hanno notato subito la luce accesa e d un cavo d'antenna che penzolava da una finestra con le grate in ferro che sporge all'esterno, e pare che abbiano altresì intravisto, stando ai racconti dei vicini, anche una ciocca di capelli.

Forzata la serratura si sono trovati di fronte la scena triste e pietosa dell'uomo che penzolava appeso al cavo d'antenna.
Subito allertati, Vigili del Fuoco, Polizia e Vigili Urbani si sono recati sul posto per i primi accertamenti e rilievi.
Adesso (mentre scriviamo), anche se l'ipotesi del suicidio è praticamente l'unica che viene presa in considerazione, si attende l'arrivo della Polizia Scientifica.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.