Bagheria: la differenziata non decolla, appello ai cittadini da Comune e Amb

Bagheria: la differenziata non decolla, appello ai cittadini da Comune e Amb

Politica
Typography

«Ora basta, nonostante l’informazione, nonostante il regolare servizio, nonostante la buona volontà degli amministratori dei condomini, buona parte dei condomini si ostina a non differenziare correttamente, costringendo il personale AMB a rovistare tra i rifiuti alla ricerca di sacchetti conformi» –

è questo il grido di denuncia che il presidente di AMB Vito Matranga ha lanciato dalla sua pagina facebook alla costatazione che sono ancora molti i cittadini residenti in condomini che il giorno in cui è prevista la raccolta della frazione non ulteriormente differenziabile ne approfittano per conferire ogni genere di rifiuto che potrebbe essere correttamente differenziato.
«Ho diffidato gli operatori dal raccogliere rifiuti non conformi in tali condomini, nel rispetto dei dipendenti e dei cittadini che quotidianamente differenziano correttamente. Non si può immaginare di usare l’esercito per rispettare un semplice calendario» – conclude Matranga.
All’appello del presidente si aggiungono anche il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli e l’assessore Angelo Barone che invitano la cittadinanza a rispettare le regole per una questione di decoro e pulizia, per aumentare sempre più le percentuali della differenziata da conferire ai centri di raccolta e quindi sperare di poter ridurre la Tari e per amore dell’ambiente, per essere esempio ai nostri figli e consegnare loro una città più pulita e più sana.
E intanto si registrano anche abbandoni di ingombranti che prontamente vengono recuperati dagli operatori AMB, ma non dover lavorare anche sulle emergenze significherebbe avere un servizio più efficiente e potersi dedicare meglio ad altri servizi di pulizia e decoro.

«Condivido lo sfogo del presidente Matranga – aggiunge l’assessore Angelo Barone – stiamo potenziando la dotazione delle telecamere mobili, e grazie alla collaborazione dei vigili urbani urbani verranno multati i condomini e abitazioni indipendenti che non differenzieranno correttamente. Questo lo dobbiamo ai nostri concittadini che diligentemente rispettano le regole».
Intanto l’amministrazione e AMB stanno diffondendo anche un volantino, scaricabile dal sito web del Comune, dal quale si evince cosa si conferisce e cosa no come rifiuti indifferenziato e si invita tutta la cittadinanza a scaricare Junker, l’app gratuita che aiuta a differenziare senza dubbi o errori i rifiuti domestici, perché riconosce ogni prodotto singolarmente dal suo codice a barre.Basta inquadrare il codici a barre stampato sull’imballaggio o scrivere la tipologia di rifiuto, e Junker riconosce lo riconosce, lo scompone nei materiali che lo costituiscono e permette:
– di smistare il rifiuto con facilità in base alla raccolta differenziata adottata nel nostro comune
– di ridurre il margine di errore e l’esposizione a multe e sanzioni
– di richiedere feedback su come smaltire i prodotti più difficili da identificare o meno comuni, ad es. olii esausti, RAEE, cartucce, etc.
E se il prodotto non c’è? nessun problema, basta fotografarlo e inviarlo e Junker risponderà con le info richieste in pochi minuti: nessuno resta solo con i suoi dubbi!
Non solo negli ultimi giorni AMB e il Comune hanno anche raddoppiato il contenitori in città per la raccolta degli oli esausti. Le informazioni e i mezzi sono stati offerti, ora occorre che sia la cittadinanza a fare un passo in più per migliorare la raccolta differenziata a Bagheria.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.