Brevi

L’amministrazione sta mettendo a punto un piano e gli strumenti adeguati per far fronte all’emergenza rifiuti; soluzione che potrebbe essere resa operativa già da oggi.

Se il COINRES non dovesse garantire già oggi il servizio, partirebbe nei confronti del Consorzio la diffida da parte dell’amministrazione per ri-avviare la raccolta entro 12 ore.

Qualora il servizio non dovesse ancora essere attivo, l’amministrazione è pronta, utilizzando il personale non utilizzato dal COINRES, a chiedere all’AMIA di usufruire dei mezzi per procedere alla raccolta. Vedremo cosa succederà.

Giorno 11 e 12 marzo, l'Università degli Studi di Palermo - facoltà di Giurisprudenza - con il patrocinio, fra gli altri, dell'Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana,la Provincia e il Comune di Palermo e la Città di Bagheria, un convegno dal titolo La dimensione giuridica della libertà religiosa e Presentazione del volume degli atti del convegno su "Il contributo di F. Scaduto alla scienza giuridica".

La sessione di lavori di martedì 11, avrà inizio alle ore 9,30 nell'Aula Di Maggio, presso la Società Siciliana Per La Storia Patria (P.zza San Domenico, Palermo).
Nel pomeriggio, il dibattito sarà aperto dalla presentazione della monografia "Il diritto di libertà religiosa", di Gaetano Catalano.

La sessione di mercoledì 12, invece, prenderà il via da Bagheria, presso la bibilioteca "F. Scaduto" (via Consolare).
Nell'occasione verrà illustarto il volume "Il contributo di Francesco Scaduto alla scienza giuridica".

leggi programma completo pag 1 pag. 2

Gino Castronovo, consigliere comunale della Sinistra Democratica a Bagheria, è candidato al Senato nelle prossime elezioni politiche, nella lista “Sinistra: l’arcobaleno”.

In Sicilia questo raggruppamento vede assieme Sinistra Democratica, Verdi, Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani e la lista di Rita Borsellino.
Pare che a Castronovo sia stata riservata una posizione “interessante” (tra il quarto e il quinto posto), laddove il raggruppamento dovesse ottenere l’8%, percentuale necessaria per avere rappresentanti in Senato - dove il collegio è regionale.

Un'ora fa, si è concluso in prefettura un incontro tra Coinres, Agenzia acque e rifiuti, Amia e sindaci dei comuni.

Sarebbe stato raggiunto un accordo tra le parti (il condizionale è d'obbligo), che prevede la ripresa immediata del servizio di raccolta dei rifiuti, e un ripiano nel tempo della situazione debitoria del consorzio, che terrà conto della tutela degli interessi di tutti i soggetti coinvolti: lavoratori, ditte appaltanti, e cittadini che vorrebbero con quello che pagano una città appena appena pulita.


Nelle prossime ore pubblicheremo un articolo di approfondimento sull'argomento.

Nella seduta di giorno 7 marzo, Vittoria Casa, segretario del PD di Bagheria, ha nominato i componenti dell'esecutivo cittadino.
Ne fanno parte, oltre al vice-segretario Mimmo Meola, Giorgio Castronovo (tesoriere), Francesco Speciale (responsabile organizzazione), Santo Lo Piparo, Pino Vella, Giusi Buttitta (responsabile comunicazione), Maria Balistreri, Linda Chianetta, Giovanni Carnevale, Enzo Gambino, Irene Raspanti.






E' stato inoltre ufficializzato l'elenco dei 50 membri eletti del coordinamento cittadino:

Carnevale Giovanni Pa 10/08/1951
Maggiore Maria Luara Pa 3/3/1983
Speciale Francesco Pa 10/02/1960
Toia Salvatore Bagheria 21/2/1952
D’Amico Santo Bagheria 39/11/1939
Sorci Antonino Bagheria 14/1/1957
La Bianca Carmelo Bagheria 15/9/1969
D’Anna Lillo Bagheria 7/6/1946
Zizzo Vincenzo Bagheria 10/11/1946
Ficano Onofrio Bagheria 25/12/1967
Balistreri Maria Bagheria 6/9/1952
Tarantino Nicolò
Raspanti Irene Pa 26/2/1966
Ducato Giacinto
Gambino Vincenzo
Città Salvatore
Ciminato Francesco Castronovo 1/5/1962
Aiello Ippolita
Scannavano Gerlando
Macaluso Aldo
Acquando Riccardo Pa 7/1/1971
Casa Vittoria
Chiello Giuseppe Bagheria 2/5/1966
La Mantia Nadia Pa 9/7/1971
La Mantia Nunzia Tiziana Pa 9/12/1968
Cesarano Maria Cristina Pagani Sa 9/10/1966
Butera Tiziana Pa 16/4/1984
Carollo Giuseppe Pa 1/9/1982
Lo Piparo Santo Pa 8/7/1977
Cincotti Giovanni
Quagliana Manuela Pa 30/7/1983
Tarantino Antonio
Castronovo Antonino Pa 23/3/1991
Pentolino Aurora
Tripoli Dorotea
Domilici Francesco
Bologna Francesco Bagheria 19/08/1950
Pampinella Nunzia
Amenta Orazio
Grossi M. Gabriella
Meola Domenico
Tornatore Emanuele
Maggiore Fabrizio
Puleo Leonardo
Speciale Michelangelo
Prestigiacomo Piero
Chianetta Linda
Lino Barbara
Bartolone Luisa
Rossi Laura

Al coordinamento si aggiungono, a seguito di deliberazione votata all'unanimità dal congresso cittadino, i consiglieri: Vella, Chiello, Passarello, Gulli, Cilea, Maggiore e gli assessori Passarello, Casa, Pagano, Di Bernardo.

Al coordinamento cittadino partecipano - sempre a seguito di deliberazione del congresso votata all'unanimità - anche i delegati all’assemblea provinciale residenti a Bagheria. I delegati eletti sono:

Anelli Fulvio
Greco Giuseppina
Tripoli Carmelo
Barone Francesca
Liliana La Ruota
Di Salvo Tommaso
Vella Giuseppe
Restivo Filippo
Chianetta Linda

Del coordinamento fanno parte, a norma di regolamento, anche gli eletti, residenti a Bagheria, all’assemblea nazionale e regionale del Pd:

Giorgio Castronovo
Angelo Tomasello
Francesca Grisanti
Andrea Zangara
Balistreri Maria Concetta
Anna Raneri
Leonardo Passarello

Il consiglio comunale di Bagheria è stato convocato dal presidente Bartolo Di Salo per giovedì 6 marzo alle ore 18:00. All'odg anche il regolamento pe le aree artigianali e quello relativo all'uso delle aree demaniali marittime.

Mimmo Aiello , ex consigliere provinciale e Nicola Cirano consigliere comunale dell'U.D.C., in un comunicato diffuso oggi, hanno informato la cittadinanza di ritenere conclusa la loro esperienza all'interno di questo partito.

A tale conclusione sono arrivati dopo diversi anni di travagliato percorso, durante i quali, così si sostiene,sono stati emarginati in diverse circostanze dagli organi dell'U.D.C.

Abbiamo avuto inoltre, continua il comunicato, difficoltà anche semplicemente a confrontarci con i nostri referenti comunali e provinciali, i quali non hanno mai valorizzato il nostro impegno politico, culminato nel risultato elettorale conseguito in occasione delle ultime elezioni comunali e provinciali.

Con amarezza, aggiungono, abbiamo avuto modo di constatare che nell'U.D.C. le decisioni non vengono prese attraverso riunioni di partito e/o di gruppo consiliare, ma da alcuni che, in maniera autoreferenziale, si definiscono organi direttivi.

Pertanto, conclude la nota, rassegnamo le nostre dimissioni dall'U.D.C., pur continuando con l'impegno e la passione che da sempre ci contraddistinguono.

(In consiglio, Nicola Cirano, assumerà la veste di indipendente n.d.r.)

Altri articoli...

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.